3 Commenti

Marco Arisi va in pensione
e saluta i suoi pazienti: 'Ora
sono io ad aver bisogno di voi'

Dopo 30 anni di attività, è andato in pensione il noto medico cremonese Marco Arisi, che ha voluto salutare i propri pazienti e tutti coloro che conosceva.

Gentilissimo sig Direttore,
mi consenta dalla sua rubrica di poter salutare e ringraziare tutte quelle persone che mi hanno avuto come medico di famiglia in questi trent’anni. Purtroppo le mie condizioni di salute mi hanno portato ad accettare la proposta di pensionamento anticipato formulatami dall’Empam.

Alla soglia dei sessant’anni lascio la mia attività di medico di medicina generale del servizio nazionale in quanto affetto da insufficienza renale cronica al quarto stadio,emodializzato da quindici mesi in attesa di trapianto renale. A malincuore ma nella necessità di farlo abbandono l’attività perché incompatibile con la diminuzione delle difese immunitarie legate al mio stato di salute.

Ho dentro di me il desiderio di ringraziare per tutto quell’affetto e per l’amicizia che tante persone mi hanno manifestato in questi trent’anni di lavoro. Per ringraziare di un rapporto davvero bello, unico che mi ha unito a tanti di voi che mi hanno aperto le porte delle case e aperto il cuore ai loro problemi. Questo mi ha fatto sentire uno di voi in ogni momento e amico di tutti voi. Una grande esperienza umana affettiva e professionale senza uguali.

Mi avete, dapprima accettato, via via migliorato e infine reso quel professionista affermato che sono. E per questo sento il dovere di ringraziarvi e salutarvi con tanto affetto e con altrettanto rammarico. Adesso sono io che ho bisogno di voi e delle vostre preghiere. Grazie di tutto arrivederci a presto.

Marco Arisi

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giorgia Giorgia

    Caro Marco sei stato x me Unico ….Spero che tu possa superare e ritornare a vivere senza più soffrire …Come me tanti tuoi pazienti ti vogliono Bene ….Fatti Sentire ancora …Con Affetto Felli Nives …Ci Sono ciao Marco

  • Bianca Bia Albertoni

    Grazie grazie e mille ed ancora . Sei una persona incredibile e la tua umanità ti consacra come il miglior amico di ogni paziente ed io continuo e continuerò a serbarti nel cuore come tale. Sei uno dei pochi che se dovessi chiedere… riceverebbe risposta ed aiuto immediato, chissà perché! Un detto dice:’Chi semina bene, raccoglie! “Il tuo granaio è e sarà sempre colmo.

  • Pinuccia Cauzzi

    Grazie dott. Arisi per me e Cesare lei è stato sempre IL NOSTRO medico. A lei va tutta la nostra stima per la grande professionalità ma anche per il senso di umanità e umiltà. Ci mancherà tanto.