Un commento

Rimesse estere, 24,5 milioni
spediti da Cremona: India
prima destinazione, ma in calo

Quasi 24,5 milioni di euro. E’ il dato, elaborato dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi su dati della Banca d’Italia, relativo alle rimesse degli stranieri della nostra provincia. Un dato che rappresenta il 2,1% del totale lombardo e che, rispetto allo scorso anno, cresce dell’1,1%: significa, tradotto in pratica, circa 300mila euro. Ancora una volta è l’India a rappresentare il primo Paese di destinazione dei soldi con 6milioni e 822mila euro spediti verso il proprio Stato d’origine (27,9% del totale provinciale, nda). Stupisce però, come dopo due anni (il 2015 e il 2016) di crescita, nel 2017 si sia registrata una frenata di circa il 2% rispetto all’ultimo anno. A seguire sempre Romania, ma in lieve calo, (3milioni 943mila euro, il 16,1% a livello provinciale con un calo dello 0,4%) e Marocco che cresce ancora (poco meno di 2milioni di euro, il 7,9% cremonese e +0,4% rispetto al dato del 2016). Nella top ten provinciale, in ordine, ci sono come lo scorso anno Senegal, Costa d’Avorio, Pakistan, Albania, Perù, Ucraina e Filippine.

Sfiorano invece gli 1,2 miliardi di euro nel 2017 le rimesse degli immigrati che vivono e lavorano in Lombardia, crescono dell’1,1% in un anno pari a 12,3 milioni di euro in più a fronte di un dato italiano che resta stabile e supera i 5 miliardi di euro. Le rimesse lombarde pesano il 23% del totale italiano con Milano che è seconda a livello nazionale con 580 milioni di euro, l’11,4%, superata solo da Roma con 661 milioni (13%). Tra le prime dieci province italiane altre due lombarde, Brescia che è al quarto posto (era sesta l’anno prima) con circa 160 milioni di euro e Bergamo, nona, con oltre 111 milioni di euro.
Le rimesse lombarde vanno soprattutto nelle Filippine le rimesse da Milano (83 milioni di euro su 580, il 14,3% del totale), poi verso il Perù (71 milioni, il 12%) e lo Sri Lanka (68 milioni). Le rimesse da Monza Brianza vanno in particolare in Pakistan (7,9 milioni su 73, il 10,8%) che è anche la principale destinazione delle rimesse da Brescia (23,2 milioni su 160, il 14,6%). La Romania è il primo Paese di invio per le rimesse da Lodi (3 milioni), Como (3,3 milioni) e Pavia (5,3 milioni), il Senegal per Bergamo (21,7 milioni) e Lecco (5,6 milioni), l’India, come detto, per Cremona (6,8 milioni), ma anche per Mantova (11,9 milioni), il Marocco per Sondrio (quasi un milione) e il Bangladesh per Varese (5,8 milioni).

mt

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Illuminatus

    Tutto denaro sottratto dall’economia locale.