Commenta

Don Francesco Spinelli
di Rivolta d'Adda
proclamato santo

Con la messa solenne, celebrata sul Sagrato della Basilica di San Pietro a Roma, don Francesco Spinelli, fondatore delle Suore Adoratrici del SS. Sacramento di  Rivolta d’Adda, è stato riconosciuto santo. Una giornata piena di emozione per la  Diocesi di Cremona. L’annuncio ufficiale nelle parole di Papa Francesco, è stato dato durante la solenne Messa di canonizzazione da lui presieduta. Una solenne  formula pronunciata in latino, salutata dal canto “Iubilate Deo”, un forte  applauso e tanta commozione.

Sei i beati che, oltre a Spinelli, sono stati proclamati santi: fra loro Paolo VI e l’arcivescovo salvadoregno Oscar Arnulfo Romero. Un posto  privilegiato, ai piedi del sagrato, non lontano dai concelebranti, l’hanno  avuto alcuni dei “prediletti” di san Spinelli alcuni degli ospiti della  casa famiglia di Rivolta d’Adda. Tutti con indosso il foulard giallo che ha colorato la piazza, segno distintivo del gruppo legato alle Adoratrici,  presenti numerosissime da ogni parte del mondo. Alla fine della  celebrazione è stata letta anche una lettera delle suore adoratrici di Rivolta D’Adda.

 Lunedì mattina il vescovo Napolioni presiederà un’altra celebrazione  eucaristica nella basilica di Santa Santa Maria Maggiore a Roma, alla presenza di numerosi fedeli della Diocesi di Cremona. Chi resterà  in città, potrà rendere tributo a don Francesco Spinelli raccogliendosi in  preghiera nella Cattedrale di Cremona, dove reliquie del beato saranno  esposte da domenica 21 a domenica 28 ottobre.

Nicoletta Tosato

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti