Un commento

Sabbie, presto riqualificazione
edifici: al bando hanno
partecipato ben 190 aziende

Un programma di recupero urbano del quartiere Sabbie, che si concluderà con un intervento sugli edifici di via Fratelli Bandiera 3 e 5, protagonisti di un’interrogazione presentata in Consiglio comunale dai consiglieri Pd Santo Canale e Luca Burgazzi, nella quale si facevano presenti le condizioni precarie di quelle strutture.

Ad illustrare il progetto di Aler (ente proprietario delle palazzine di edilizia residenziale pubblica in questione) è stato l’assessore Andrea Virgilio, che ha letto la lettera inviata dalla stessa Aler. Per le due palazzine oggetto di discussione, Aler ha specificato che “si è dovuto attendere il compimento del piano di mobilità dei residenti. Per questi due edifici si è realizzato un progetto di recupero e risparmio energetico”.

AI bando per il recupero hanno risposto un elevato numero di imprese, ben 189 offerte, che sono state via via scremate. Oggi sono una decina le imprese tra le prime classificate nella graduatoria, delle quali Aler sta valutando le offerte. “Considerato che sono in gioco anche aspetti legali, l’Azienda sta valutando con i propri avvocati l’eventuale radicamento di contenzioso da parte delle imprese concorrenti, procedura che comunque si concluderà a breve. La fase di affidamento si presume possa concludersi, salvo appunto ricorsi, entro l’anno. Una volta assegnati, i lavori potranno compiersi in circa altri dodici mesi”.

Questo è l’atto finale di un programma che ha visto anche altri interventi: “il Comune è intervenuto sull’ammoderno e l’adeguamento delle strade e dei servizi a rete” scrive ancora l’azienda. “L’Aler invece sugli edifici con l’adeguamento degli impianti termici degli alloggi privi del medesimo e l’installazione di nuove caldaie, quindi sono stati realizzati interventi di manutenzione straordinaria su alcuni edifici”.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • devotooli

    E San Felice aspetta….