Commenta

Caserma Col di Lana, il nuovo
comandante di battaglione è
il tenente colonnello Vetere

Questa mattina, venerdì 19 ottobre, presso la Caserma ‘Col di Lana’, si è svolta la cerimonia di cambio del Comandante del 131^ Battaglione ‘Ticino’, l’unità di manovra del 10° Reggimento Genio Guastatori, militari altamente addestrati e specializzati. Durante una semplice ma sentita cerimonia, alla presenza del Colonnello Brafa Musicoro, Comandante del 10° Reggimento Genio Guastatori, con la partecipazione dei medaglieri e delle associazioni Combattentistiche e d’Arma, il Tenente Colonnello Salvatore Magazzù, Comandante uscente del Battaglione, ha sottolineato, al cospetto dei propri militari schierati in armi, l’altissimo livello di operatività raggiunto, frutto del diuturno impegno nelle innumerevoli attività addestrative e dell’eccezionale spirito di servizio per le Istituzioni.

Parole, quelle pronunciate dal Tenente Colonnello Magazzù, che rispecchiano il complesso scenario di operazioni all’estero e sul territorio nazionale in cui i guastatori sono chiamati ad intervenire sempre più spesso. Il Colonnello Brafa Musicoro durante il suo intervento ha sottolineato il brillante operato del Comandante di Battaglione uscente, ribadendo l’elevatissima professionalità ed efficienza raggiunte dai guastatori del Battaglione ‘Ticino’.

Il Tenente Colonnello Salvatore Magazzù, trasferito presso la Direzione dei lavori e del Demanio del Ministero della Difesa, dove ricoprirà un incarico di prestigio nel settore delle infrastrutture della Forza Armata, lascia il comando del Battaglione ‘Ticino’ dopo un anno di intense attività operative ed addestrative. Di rilievo l’impiego nell’operazione Strade Sicure e nell’operazione ‘Sabina’ a supporto delle popolazioni colpite dal sisma nelle province del Centro Italia.

Per il Tenente Colonnello Francesco Vetere, nuovo Comandante di Battaglione, trattasi di un lieto ritorno in quanto già nei ranghi del 10° Reggimento Genio Guastatori dal 2001 al 2011, anni in cui ha partecipato a numerose operazioni all’estero. Laureato in ingegneria civile ed in scienze strategiche, proviene dal reparto infrastrutture di Milano.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti