Commenta

Pavimento ammalorato
in Duomo: sarà rifatto
ma solo in parte

(foto di repertorio)

Il pavimento della Cattedrale si rifarà, ma solo in parte verrà sostituito: verrà infatti stuccato nella maggior parte dei casi e dunque saranno sostituite solo le parti più ammalorate. Dovrebbero essere queste le indicazioni della sovrintendenza in attesa poi del via libera sull’illuminazione.

I marmi veronesi alternati, bianchi, rossi e ardesia, sono da cambiare ed è da anni che si sta lavorando a questo progetto. La pavimentazione è costellata da vere e proprie buche dovute all’usura e allo sgretolamento che si sono verificati durante l’arco degli anni. In parte la sostituzione si è resa necessaria visto che la pavimentazione sta diventando pericolosa per i tanti fedeli, soprattutto persone anziane cui capita di inciampare rischiando di cadere.

La parte maggiormente deteriorata è quella della navata di destra, ma anche la parte dei transetti non è da meno. D’altronde, tranne che per alcune parti, il pavimento del Duomo un po’ vecchio lo è. Il bel disegno geometrico del monumento simbolo di Cremona, fu realizzato su progetto dell’architetto Luigi Voghera a partire dal 1827 e andò a sostituire il pavimento antico ricco di pietre tombali scolpite. Si tratterà di un lavoro imponente e importante, anche se, come detto, il pavimento verrà sostituito solo in parte. La navata di sinistra presenta solo qualche fessurazione, perciò in quel caso si procederà solo allo stucco delle lastre quadrate. Il marmo di questa navata infatti fu infatti sostituito al pavimento ottocentesco una trentina di anni fa.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti