7 Commenti

Legambiente: 'Subito
interventi urgenti per
la sicurezza in discarica'

foto Sessa

Niente telecamere di sicurezza presso la piattaforma della differenziata di San Rocco, e gestore (Linea Gestioni) messo sotto accusa da Legambiente. La raccolta differenziata, uno dei capisaldi ambientalisti, va perseguita con le necessarie garanzie: queste le richieste mosse oggi dal circolo cremonese  Vedo Verde dell’associazione ambientalista, attraverso una nota del presidente Pier Luigi Rizzi. “La piattaforma ecologica di San Rocco -si legge –  rappresenta un percorso virtuoso di economia circolare ed è un luogo dove i cittadini conferiscono materiali differenziati da avviare al riciclo.
In merito all’incendio che vi si è verificato, Legambiente Cremona chiede che: Linea Gestioni rafforzi le misure di sicurezza e le procedure di vigilanza nelle ore in cui la piattaforma non è accessibile al pubblico; Linea Gestioni si faccia carico di un maggiore controllo degli accessi alla piattaforma nelle ore di apertura.

“Inoltre si chiede che, in conseguenza dell’evento, ​ARPA ​​ e il ​Sindaco di Cremona ​​ rendano disponibili i dati di monitoraggio della qualità dell’aria e informino circa le eventuali ricadute sulla salute dei cittadini e sull’ambiente.
Le materie seconde sono fonte di grossi interessi economici e i numerosi incendi che si sono verificati in luoghi di conferimento rifiuti in Lombardia meritano attenzione e ulteriori controlli”.

Linea Gestioni aveva già rassicurato sull’intenzione di rafforzare i sistemi di sicurezza, ma sta di fatto che campanelli d’allarme su situazioni che spesso sono degenerate, ne sono già suonati parecchi. La piattaforma dopo l’orario di chiusura diventa terra di nessuno (leggi qui: Discarica San Rocco, dopo l’orario di chiusura entrano in scena selezionatori abusivi; Lite degenerata a san Rocco tra kosovari e marocchini per accaparrarsi i rifiuti).

Una prima occasione di confronto con il gestore potrà esserci martedì prossimo, quando è convocato in Comune l’Osservatorio Rifiuti, con la presenza della società del gruppo Lgh. g.biagi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • sabrina salciarini

    Leggo che dopo l’orario di chiusura entrano in scena selezionatori abusivi. Devo dire che la descrizione di ciò che accade è persino edulcorata: le ultime due volte che ho conferito materiale in discarica ( piccoli elettrodomestici, un acquario, oggettistica varia…) non ho neppure avuto il tempo di scaricarlo che sono stata attorniata da uomini che si spartivano il materiale. L’ultima volta c’era persino uno con tanto di furgone che ripescava in tutta tranquillità quanto portato dai cittadini e riempiva il proprio mezzo. Lasciando stare la sgradevole sensazione di essere in una terra di nessuno, mi ha dato estremo fastidio pensare che io ho caricato l’auto e perso tempo per smaltire correttamente del materiale che, probabilmente, sarà stato gettato chissà dove da questi personaggi, una volta valutatane l’utilità. Ha senso tutto ciò? Mi rispondo da sola: no.

    • brontolo

      Anche a me é successo piu di una volta..ma il massimo é stato vedere uno con un ascia che spaccava assi di legno e non da meno uno che caricava il furgone con le batterie esauste…cose assurde

  • Mario Rossi SV

    Che a Cremona accada questo durante il conferimento dei materiali e dopo l’orario di chiusura senza che nessuno intervenga è surreale. Ma si sa, siamo a Cremona…

  • Nicolini Gualtiero Walter

    Dai commenti che leggo e’ veramente assurdo che nessuno sia intervenuto e che non ci siano ancora le telecamere ma siamo pazzi ? Si amministra così una città ? Non ci sono parole !

  • Flora Di Tommaso

    Sono riuscito ad avere un credito tra privato nel sig. Diego Zumerle, le condizioni sono buone e il modo di rimborso. È realmente della serietà il tasso d’interesse è pari al 3%. Se d’altra parte avete bisogno di un credito di 5000€ fino a 1.000.000€, ecco il suo indirizzo e-mail: diegozumerle71@gmail. com

  • Mirko

    Sempre detto e sempre fatto notare sia alla polizia locale sia a linea…..e di tutta risposta si scaricano il bidone l’uno addosso all’altro….la discarica è lo specchio di cremona.
    (lasciamo perdere che poi neanche li, fanno la differenziata, per loro va tutto nell ingombrante, perché si sa, l’inceneritore deve mangiare)

  • Krugher Fateam

    mi sorprende solamente che sia successo solo adesso , il personale è stato lasciato solo dalla dirigenza della nettezza urbana x 15 anni, in balia di rom extracomunitari italiani che entravano da tutte le parti di giorno e di notte che aggredivano il personale che cercava di allontanarli, nonostante siano state richieste dal personale maggiori controlli e protezione non hanno mai mosso un dito , anzi hanno allontanato i dipendenti dando in gestione a cooperative aggravando di fatto la situazione,