2 Commenti

Al cimitero crolla un'antefissa:
stanziati 48mila euro per la
verifica delle strutture

Costerà 48mila euro la verifica di tutta la parte vecchia del Cimitero Civico di Cremona, dopo la recente caduta di una pesante antefissa in marmo dal tetto del 1° Androne vecchio della Crocera di ponente: un danno provocato con molta probabilità al vento e alle piogge torrenziali dei giorni scorsi.

Si tratta comunque di segnali preoccupanti del cattivo stato di conservazione di tutti gli edifici pubblici storici del Civico monumentale di Cremona. Una situazione piuttosto pericolosa, considerando che si tratta di un luogo molto frequentato: per questo si rende necessario effettuare un intervento urgente di verifica generale di tutti i manufatti, generalmente lapidei, ubicati sulle coperture degli edifici storici, quali antefisse, pinnacoli, copponi, croci e opere scultoree, che potenzialmente potrebbero staccarsi dalla loro sede creando in tal modo pericolo per l’incolumità pubblica.

I fabbricati interessati dalla verifica sono: Le Crocere di levante e di ponente con i relativi Androni vecchi, le Cappelle di ponente e di levante, il Famedio, L’edificio della chiesa, l’edificio degli uffici e il Monumento dedicato ai caduti di guerra. La ditta incaricata passerà in esame accuratamente tutti i manufatti, equelli instabili saranno rimossi catalogati e depositati nel magazzino del cimitero. Si provvederà poi a mettere a punto un progetto definitivo di restauro per il consolidamento, per poi riposizionare le parti rimosse.

Silvia Galli

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    “Si provvederà poi a riposizionare le parti rimosse.”: mi auguro non come le tombe e le relative statue danneggiate dalla nevicata di un paio di anni fa…

  • Roberto

    Che business questa verifica, se avessi i requisiti verrei io per la metà!