5 Commenti

Striscione razzista, la risposta
del Tavolo della pace: in piazza
convegno e manifestazione

Dopo la vicenda dello striscione razzista appeso sulla facciata della Casa dell’Accoglienza nella notte tra il 2 e il 3 novembre, arriva il contrattacco della Cremona più pacifista e tollerante, che nella serata di mercoledì si è riunita nel Tavolo per la Pace, in un incontro molto partecipato, per decidere come manifestare pacificamente in solidarietà alla struttura, che proprio in questi giorni sta celebrando il proprio trentennal di fondazione.

Saranno due gli eventi che verranno messi in campo, anche se le date sono ancora da stabilire. Il primo sarà un convegno, in cui verrà fatto il focus sulle novità normative, sia nazionali sia regionali, in tema di immigrazione. Normative che, secondo i portavoce del tavolo, “presentano numerose criticità” evidenzia Daniela Polenghi.

Il secondo evento, che si svolgerà tra il 10 (Giornata internazionale dei Diritti Umani) e il 18 (Giornata internazionale del migrante) di dicembre, sarà invece un evento in piazza – ancora da stabilire se sarà accompagnato anche da un corteo pacifista – in cui portare testimonianze e momenti musicali. “Scopo dell’evento è dimostrare alla città che la sicurezza è condivisione, soprattutto in una città come la nostra, dove comunque non ci sono particolari emergenze o situazioni critiche” conclude Polenghi.

La Casa dell’Accoglienza, intanto, venerdì sera dà appuntamento alla cittadinanza venerdì 9 novembre (ore 20.30) presso il Centro pastorale diocesano di Cremona, in un convegno per parlare dei 30 anni di attività della strutturaa. Interverranno don Giosuè Regonesi, che ne fu il primo direttore, e mons. Gian Carlo Perego, oggi arcivescovo di Ferrara-Comacchio e già direttore della Caritas diocesana. Presente anche il vescovo di Cremona Antonio Napolioni e don Antonio Pezzetti, arrivato alla Casa dell’Accoglienza nel 1994 e dal 1997 direttore di Caritas Cremonese. La settimana della carità proseguirà con le Giornate della Carità, che si svolgeranno nelle 5 Zone pastorali nelle giornate del 10, 11, 17, 18 novembre (ore 9.30-16). Infine il 13 novembre (ore 10) in Cattedrale si terrà l’omaggio dei Ceri e, a seguire, la solenne Messa pontificale nella festa patronale.

lb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Camillo Frangipane

    Il problema di quello striscione non fa dormire la notte. Speriamo in una bella fiaccolata risolutiva.

    • maria

      cosi guadagnano i fabbricanti di candele

  • Andrea Ferrari

    Commemoriamo la santificazione di due nuove sante emulatrici di SANTA MARIA GORETTI e amen

  • Illuminatus

    A quando una fiaccolata contro la criminalità dei delinquenti stranieri? Su CremonaOggi, edizione odierna, i criminali stranieri battono quelli italiani 5-2, pur essendo l’8,5% della popolazione.

    Leggere per credere.

  • Mario Rossi SV

    Il decreto Salvini porterà da 35 a 19 gli euro al giorno che cooperative varie e preti vari prenderanno.
    La pacchia é finita, se stanno rendendo conto e ogni scusa é buona per lamentarsi.