Ultim'ora
2 Commenti

Rastelli buona la prima:
la Cremo piega il Livorno
1-0 e torna alla vittoria

Il goal di Brighenti

Fotoservizio Sessa

Cremonese – Livorno 1-0

Cremonese (4-3-3): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Emmers, Greco, Croce (dal 36’st Kresic); Castrovilli, Brighenti (dal 29’st Piccolo), Perrulli (dal 24’st Carretta). All. Rastelli
A disp.: Volpe, Fiore, Arini, Marconi, Castagnetti, Strefezza, Del Fabro, Renzetti, Boultam.

Livorno (3-5-1-1): Zima; Di Gennaro, Bogdan, Gasbarro; Maicon (dal 11’st Pedrelli), Agazzi (dal 29’st Raicevic), Bruno (dal 21’st Valiani), Rocca, Fazzi; Diamanti; Murilo. All. Breda
A disp.: Romboli, Dainelli, Iapichino, Kazak, Maiorino, Gonnelli, Gemmi, Parisi, Albertazzi.

Arbitro: Antonio Di Martino della sezione di Teramo, coadiuvato dagli assistenti Francesco Fiore di Barletta e Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore. Quarto ufficiale Alessandro Di Graci di Como.

Gol: 31’ Brighenti

Ammoniti: Rocca, Bruno; Gasbarro, Emmers

Corner: Cremonese 12, Livorno 3

Grande attesa per l’esordio di Massimo Rastelli sulla panchina grigiorossa, tra le mura amiche dello Zini. Inedita la panchina del Livorno, con Roberto Breda, subentrato in settimana a Lucarelli. Per i grigiorossi da registrare l’esordio tra i pali di Nicola Ravaglia.

La prima occasione al 5’ è del Livorno, con Murillo che contrastato da Claiton e Terranova calcia alto.

Rastelli non cambia gli interpreti ma il modo di giocare, soprattutto in avanti con Brighenti, Perrulli e Castrovilli liberi di operare senza dare punti di riferimento. Al 29’ proteste grigiorosse per un intervento di Bruno su Castrovilli in area, ma Di Martino di Teramo fa segno di proseguire. Al 30’ Miracolo di Zima su Terranova di testa sugli sviluppi di un corner; ma sono solo le prove generali perché al 31’ arriva, sempre sugli sviluppi di un corner, il gol del capitano Andrea Brighenti. Al 34’ ci prova Murilo dalla distanza ma il pallone finisce oltre la traversa. Al 37’ Croce respinge in area una punizione ben calciata da Diamanti. Il primo tempo finisce con la Cremonese in vantaggio per 1 a 0.

Riparte subito determinata la Cremonese che si fa vedere al 5’ con Emmers che ci prova con un bel diagonale che Zima non trattiene ma la difesa amaranto non trattiene.

Al 12’ grande parata di Ravaglia su Murilo servito in velocità sul filo del fuorigioco ed arrivato a tu per tu in area con il portiere grigiorosso abile ad anticiparlo. Al 31’ Raicevic impegna Ravaglia con un tiro insidioso nell’area piccola. Poi è il nuovo entrato Piccolo ad andare vicino al raddoppio con una bomba dalla distanza che Zima mette in angolo. Il Livorno vicinissimo al pareggio al 36’ con Di Gennaro che di testa mette fuori. Cala il ritmo nel finale con la Cremonese che cerca di gestire il vantaggio e chiudere tutti gli spazi ad un Livorno che prova l’assalto finale. Allo scadere Murilo ancora di testa sbaglia di un soffio, poi è Piccolo a sfiorare la traversa dalla distanza. Finisce così con la Cremonese che torna alla vittoria nella prima di Rastelli sulla panchina grigiorossa.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti