Ultim'ora
Un commento

Terza vittoria
consecutiva per la Pomì
Sbaragliata Cuneo 3-1

foto Sessa

Pomì Casalmaggiore – Bosca San Bernardo Cuneo 3-1 [25-18; 17-25; 25-16; 25-18]

CASALMAGGIORE – 4 Mio Bertolo, 5 Spirito, 5 Lussana, 7 Marcon, 8 Gray, 9 Bosetti, 10 Radenkovic, 13 Arrighetti, 14 Carcaces, 15, Kakokewska, 16 Pincerato, 17 Rahimova, 20 Cuttino.
All: Marco Gaspari

CUNEO – 1 Baiocco, Salas, 6 Markovic, 8 K. Cruz, 9 Kaczmar, 10 Vaan Heke, 11 Menghi, 12 Bosio, 13 Ilyasoglu, 15 Kavalenka, 16 L. Ruzzini, 18 Zambelli, 23 Mancini.
All: Pistola, Petruzzelli

La terza vittoria consecutiva per Pomì Casalmaggiore, che di fronte ai 2.633 spettatori del PalaRadi, sbaraglia Cuneo portandosi a nove punti in classifica su quattro partite giocate. Un risultato importante per le Casalasche, che dopo la sconfitta di Conegliano hanno finalmente ingranato la giusta marcia.

Il primo set inizia in equilibrio tra le due squadre, ma basta poco perché Casalmaggiore prenda le redini della partita, ingranando la quarta. Cuneo cerca di stare in partita, inseguendo le rosa senza lasciar loro troppi punti di distacco, ma le padrone di casa non hanno difficoltà a condurre la partita. Non mancano comunque errori da entrambe le parti, soprattutto in battuta, ma le rosa non si lasciano distrarre e portano avanti la partita senza troppa difficoltà, chiudendo il set sul 25-18.

Nella seconda ripresa Cuneo entra in partita in modo più deciso e in poco tempo riesce a mettere la freccia, ponendosi in posizione di vantaggio rispetto alle rosa. Coach Gaspari chiede il time out sul 4-7, ma Casalmaggiore non riesce a mettere la testa nel campo e commette troppi errori. Le piemontesi ne approfittano e infilano una raffica di punti, che le porta sull’11-6. Neppure il secondo time out e una serie di cambi servono a sbloccare la situazione delle casalasche, completamente in balìa di Cuneo, che chiude 17-25 senza difficoltà.

Più determinate le padrone di casa nella terza ripresa: il set inizia punto a punto, ma Casalmaggiore mette la freccia riuscendo a conquistare qualche punto di vantaggio sulle avversarie, che seguono però a breve distanza. Dopo la defaiance del secondo set, tuttavia, le rosa stavolta sono concentrate e determinate, tanto da mettere in difficoltà le avversarie senza troppi problemi. Cuneo, dal canto suo, non trova la quadra e commette troppi errori. Non da meno Casalmaggiore, che però riesce comunque a tenere saldo il vantaggio fino alla fine, chiudendo il set 25-16.

La quarta ripresa vede le due squadre confrontarsi punto a punto, anche a causa di diversi errori commessi da Rahimova, che all’inizio non consente alle padrone di casa di ingranare la quarta. Sono poi Carcaces e Marcon a rimescolare le carte in tavola, consentendo così alla Pomì di pigiare il piede sull’acceleratore. A favore delle rosa anche moltissimi errori commessi dalla formazione piemontese, che proprio non riesce a entrare in partita. Casalmaggiore vince senza difficoltà il 4 set per 25-18.

Lb

Fotoservizio Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti