Commenta

Per la Vanoli trasferta
difficile domenica
contro Milano

Trasferta molto difficile per la Vanoli Cremona che domenica alle 17.30 sarà di scena a Milano contro l’imbattuta capolista Armani. Le “gloriose Scarpette Rosse” sono la miglior compagine del campionato con un potenziale elevatissimo e stanno ottimamente comportandosi a livello internazionale in Eurolega. Il team di coach Pianigiani ha disputato in settimana due importanti match della prestigiosa competizione continentale contro Baskonia Vitoria (successo per 93-90) e in trasferta (venerdì) a Barcelona Lassa e questo potrebbe avere un certo peso psico-fisico. I biancorossi stellari hanno un roster ampio, di primissimo ordine ma la fatica non è da escludere che possa farsi sentire per qualche elemento chiave.

L’entusiasmo sta accompagnando l’Armani, che ha colto sino ad ora brillanti vittorie sia in coppa che in campionato. Ricordiamo che sono infortunati Amedeo Della Valle e Nedovic ma c’è chi li sta sostituendo con assoluta sicurezza e garanzia. I padroni di casa disputano prestazioni solide senza enfasi sul risultato. Spesso sul parquet agiscono in contemporanea i due centri per una questione di distribuzione di energia. Sono proprio queste fasi di calo dei milanesi che i biancoazzurri dovranno sfruttare al massimo. Crawford e compagni non potranno concedersi pause di rendimento in particolare in difesa.

La Vanoli ha anche il pensiero rivolto al mercato dopo la partenza per Torino di Portannese. Mancano pochi dettagli per l’ingaggio della guardia Vojislav Stojanovic, nato a Belgrado il 14 aprile del 1997 .L’accordo comprenderebbe questa stagione e la prossima con un eventuale opzione per il campionato 2020-2021. E’ un surplus per il sodalizio del presidente Aldo Vanoli che guarda al futuro. Stojanovic è un giocatore di grande talento con ampi margini di crescita.. La prossima settimana dovrebbe essere a disposizione di coach Sacchetti. Era a Torino ma non rientrava più nelle scelte tecniche di coach Larry Brown. La dirigenza della Vanoli ha annunciato di non tagliare nessuno degli stranieri attuali.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti