Un commento

Artigiano in Fiera,
20 le imprese
cremonesi presenti

Sono ben venti le imprese cremonesi presenti a “L’Artigiano in Fiera” in corso presso il quartiere fieristico di Rho Pero fino al 9 dicembre 2018.

“Uno dei compiti della Camera di Commercio è quello di aiutare e le imprese a  portare i propri prodotti sul mercato interno e su quello internazionale» sostiene il Presidente della Camera di Commercio di Cremona, Gian Domenico Auricchio. «Ricordo che, negli ultimi dodici mesi,  il valore complessivo delle esportazioni cremonesi ha superato i 4,4 miliardi di euro, contro i 3,9 dell’anno prima, con una variazione del +14,2%, ben superiore al 7,2% che si riscontra in Lombardia ed al 5,8% dell’intera nazione. La presenza a una fiera internazionale come l’Artigiano in fiera permette quindi di consolidare la nostra presenza sia una piazza importante come quella milanese sia in ambito internazionale grazie ai buyer di tutto il mondo presenti in fiera”.

Per affrontare al meglio i mercati nazionali e internazionali è necessario essere strutturati: per questo il progetto “Bella Cremona” che proprio nella fiera milanese vede la prima vetrina pubblica è particolarmente significativo. 

“Ed è positivo che una decina di imprese abbiano utilizzato il bando camerale pensato per sostenere le imprese per dare vita a un’ aggregazione dell’agro alimentare, che ci si  augura possa diventare una vera e propria “piattaforma” di promozione e vendita sia sul mercato locale e nazionale sia su quello internazionale” evidenzia la Camera di commercio. 

Si tratta delle  imprese partecipanti nella collettiva “Bella Cremona: Consorzio del Salame Cremona IGP; Consorzio del Provolone Valpadana DOP; Acetificio Galletti snc; Alfra snc (formaggi); Manini Claudio snc (prodotti da forno); Mais Corvino; Fieschi dal 1867; Salumificio Santini srl; La Cicogna srl; Rivoltini Alimentare Dolciaria; Tosca Cremona Srl.

“L’esigenza  di una piattaforma per la promo commercializzazione dei prodotti agro alimentari che diventasse anche veicolo di promozione del nostro territorio, è emersa nell’ambito del progetto East Lombardy, che come Camera è stato sostenuto insieme alle Camere e ai Comuni di Bergamo, Brescia e Mantova” continua la Camera di Commercio in una nota. 

Da questo progetto nasce anche l’ulteriore presenza in Artigiano in Fiera, supportata dalla Camera, vale a dire l’Area istituzionale comune dove si si alterneranno le quattro province con i rispettivi prodotti che verranno valorizzati dagli chef dell’Associazione Italiana Cuochi. In particolare oltre alla prima giornata che vedrà la partecipazione delle quattro province, Cremona sarà protagonista nelle giornate del 2 e del 3 dicembre, con presentazioni e con degustazioni. 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    anche Falegnameria Curioni