Un commento

PalaRadi ancora inviolato:
Pomì vince al tie break
contro Brescia

Fotoservizio Sessa

Pomì Casalmaggiore – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-2 [18-25; 25-17; 18-25 15-9]

CASALMAGGIORE – 4 Mio Bertolo, 5 Spirito, 5 Lussana, 7 Marcon, 8 Gray, 9 Bosetti, 10 Radenkovic, 13 Arrighetti, 14 Carcaces, 15, Kakokewska, 16 Pincerato, 17 Rahimova, 20 Cuttino.

All: Marco Gaspari.

BRESCIA – 1 Pizzi, 3 Biava, 4 Rivero, 5 Norgini, 6 Manig, 7 Di Iulio, 8 Pietersen, 9 Villani, 10 Parlangeli, 11 Washington, 14 Bartesaghi, 15 Nicoletti, 16 Veglia, 18 Miniuk.
All.: Mazzola. Ass.: Zanelli.

E’ Pomì Casalmaggiore a trionfare contro Millenium Brescia nel derby lombardo contro , di fronte ai 2mila spettatori del PalaRadi.

Casalmaggiore parte con il piede sbagliato, forse sottovalutando una formazione capace di rivelarsi pericolosa: Brescia trova infatti il giusto sprint e prende le distanze già alle prime battute. Pomì rincorre la squadra ospite ma non riesce a colmare la distanza concedendo sempre troppi punti alle avversarie e commettendo qualche errore di troppo, specialmente in fase difensiva. Momenti di defaiance di cui Brescia approfitta senza indugi. A nulla valgono i tentativi delle casalasche di recuperare terreno: le ospiti riescono a chiudere la partita sul 18-25, mettendosi in tasca il primo set senza troppa fatica.

Una Pomì ben diversa è quella che scende in campo nel secondo set, con l’aggiunta di Kakokewska: la squadra di casa ingrana la quarta fin da subito e vola in avanti, lasciando indietro le bresciane di diversi punti. Le avversarie non ci stanno e rispondono per le rime lanciandosi all’inseguimento. Stavolta però Casalmaggiore non si lascia intimorire e mantiene saldo il primato di punti, mettendo in difficoltà le bresciane, che vacillano e commettono qualche errore di troppo. Sono le rosa, stavolta, a portare a casa a vittoria, per 25-17.

Nella terza ripresa è di nuovo Casalmaggiore a soffrire, di fronte a una Brescia che non si fa demoralizzare dal risultato del set precedente, ma anzi, si dimostra combattiva e determinata. Le rosa si rivelano di nuovo poco in partita, commettono qualche errore di troppo, ma tallonano ugualmente le bresciane, riuscendo a non farsi distaccare troppo e arrivando a raggiungere le ospiti sul 10-10. E’ la svolta per Casalmaggiore, che riprende in mano le redini della partita, riuscendo a mettere a segno una serie di punti filati. Ancora qualche errore di troppo per Casalmaggiore consente alle bresciane di riavvicinarsi quando ormai la squadra di casa è al set point, ma il set si chiude con per 25-21 con il punto decisivo di Arrighetti.

Il quarto set vede una Pomì che parte bene e con grande sprint ma che poi si dimostra calante nel portare avanti la partita: una situazione di cui la Millenium approfitta, mettendo la freccia e superando le padrone di casa. Pomì all’inizio riesce comunque a non concedere alle avversarie troppo distacco, poi cede e a poco servono i diversi cambi fatti da coach Gaspari: la squadra di casa si lascia sopraffare, concedendo alle bresciane il set per 18-25.

Nel tie break la Pomì parte con il piede giusto e ingrana la quarta, ma Brescia non ha intenzione di cedere il passo e parte alla rincorsa. Le squadre giocano punto a punto, finché Pomì non prende in mano la situazione e riesce ad accumulare punti di distacco, lasciandosi alle spalle le bresciane, che nel finale arrancano, faticando ad arginare una Pomì che vuole vincere e che lo fa, chiudendo il tie break per 15-9.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    brave