Sport
Commenta

Volley B1/B2: sabato amaro per Ostiano; l'Esperia vince in trasferta

E’ una sconfitta che brucia quella rimediata dalla Csv-Rama Ostiano (serie B1) tra le mura amiche del PalaVacchelli per mano della Arredo Frigo Myakhmo Acqui Terme perchè arriva come una secchiata di acqua ghiacciata sul falò di entusiasmo generato dalle utlime prestazioni delle ragazze di coach Giorgio Bolzoni. Invece l’avversario di turno ha materializzato le preoccupazioni di una settimana passata a predicare massima concentrazione dopo l’impresa del PalaCoim e finita con il rammarico di aver perso una ghiotta occasione. Le ospiti hanno meritato (sempre avanti con margine a quota 16) la vittoria e sono state brave ad evidenziare le incertezze di Ostiano al contrario poco cinica nei momenti nevralgici del match. L’avvio a singhiozzo delle padrone di casa ha premiato presto Mirabelli e compagne brave a gettare la basi per la fuga sull’11-16 e fredde a chiudere il parziale nonostante qualche sussulto delle padrone di casa. Il secondo set ha indispettito il pubblico locale sul 2-8 ospite ma ha anche messo in mostra il cuore e la grinta di una squadra che, quando vuole, è capace di segnare parziali importanti. Così Ostiano ha ribaltato l’inerzia e chiuso a quota 22 ma si è fermata al compitino rientrando ancora col freno a mano tirato ed incassando l’ennesimo svantaggio sensibile a metà set (11-16). L’ennesima rincorsa fatta di rabbia e cuore si è fermata però ai vantaggi (anche frutto di qualche dubbia decisione arbitrale) affossando il morale di Ostiano ed esaltando Acqui Terme. Al rientro infatti il quarto set si è presto trasformato in un monologo ospite con le padrone di casa incapaci di contrastare efficacemente le avversarie e messe al tappeto sul 17-25 che è valso il 3-1.

In B2 al contrario, l’Esperia festeggia. Le ragazze di coach Emanuele Sbano e Gabriele Denti ritornano ad esultare lontani dalle mura amiche del Cambonino dei Cremona, superando in trasferta la Liverani Lugo di Ravenna per 3-0, formazione allenata da un tecnico esperto come Biagio Marone. Gara combattuta nel primo set dove Decordi (17 punti) e compagne lo hanno conquistato ai vantaggi (prima volta in tutta la stagione). Nel secondo e terzo l’Esperia, preso un buon margine di vantaggio, lo amministra sino alla fine come si nota dai inali (18-25 e 16-25). Buone le percentuali d’attacco con il 43%, bene a muro e dalla linea dei nove metri.

L’Esperia interrompe un digiuno di successi esterni che durava dallo scorso 27 ottobre (3-0 a Rimoni l’Acli Stella) e sale al quarto posto in classifica, scavalcando la formazione ravvenata, ad un solo punto dalla zona play off, in attesa che il programma della gara si completi. Oggi si giocano due partite Fruvit Rovigo-Forlì e, soprattutto, Imola-Arbor Reggio Emilia.

Nel prossimo turno le Tigri avranno una ghiotta occasione per consolidare le ambizioni stagionali, sfidando la forte Rubierese Volley . Appuntamento a sabato 15 ottobre, ore 18.30, al PalaFeraboli in viale Cambonino a Cremona.

OSTIANO-ACQUI TERME 1-3 (21-25, 25-22, 26-28, 17-25)

Csv-Rama Ostiano: Barbarini 15, Vidi 12, Ravera 6, Frugoni 4, Boninsegna 10, Arcuri 2, Paris (L), D’Aurea 6, Visioli, Zagni 4. N.e.: Feroldi, Dalpedri, Braga. All. Bolzoni.
Arredo Frigo Myakhmo Acqui Terme: Martini 9, A. Mirabelli 12, Rivetti 4, F. Mirabelli 17, Pricop 9, Cattozzo, Ferrara (L), Cicogna 7, Sassi 1, Sergiampietri 3, Oddone n.e. All. Marenco.
Arbitri: Brunelli e Clemente.

RAVENNA-CREMONA 0-3 (24-26, 18-25, 16-25)

Lugo Ravenna: Grasso 5, Gaddoni, Migliori, Mattioli, Corrente, Lauciello 2, Milesi 15, Sangiorgi (L), Piovacci, Magaraggia (L), Capriotti, Rizzo 12, All.: Marone.

Esperia Cremona: Andreani, Bassi 4, Nicoli, 1, Lodi 12, Decordi 17, Ruffa (l), Fortuna, Ghisolfi 10, Bulla 12, Onyewku. All.: Sbano-Denti

© Riproduzione riservata
Commenti