Un commento

Trionfo grigiorosso
allo Zini: la Cremonese
batte il Perugia 4-0

Fotoservizio Sessa

Cremonese – Perugia 4-0

CREMONESE (4-3-1-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Boultam (dal 19’st Croce), Castagnetti (dal 40’pt Emmers), Arini; Castrovilli; Carretta, Piccolo (dal 28’st Strefezza). All.: Rastelli.
A disp.: Volpe, Agazzi, Kresic, Marconi, Greco, Montalto, Renzetti, Poledri.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, El Yamiq, Gyomber, Falasco; Dragomir (dal 10’ Moscati), Bordin, Kouan (dal 17’st Bianco); Verre; Han (dal 31’st Bianchimano), Vido. All. Nesta.
A disp.: Leali, Felicioli, Bianco, Mustacchio, Sgarbi, Kingsley, Ngawa, Ranocchia, Cremonesi.

Arbitro: Daniele Minelli della sezione di Varese, coadiuvato dagli assistenti Gianluca Sechi di Sassari e Gamal Mokhtar di Lecco. Quarto ufficiale sarà Alessio Clerico di Torino.

Gol: 15’pt Terranova, 22’ pt Piccolo, 36’pt Castrovilli; 15’st Castrovilli

Ammoniti: Boultam, Terranova, Dragomir, Bianchimano, Falasco

Corner: Cremonese 3, Perugia 2

Nell’ultima giornata del girone d’andata si sfidano in uno Zini silenzioso il Perugia che intende proseguire nella striscia positiva, e la Cremonese in cerca di punti preziosi e soprattutto di tornare a convincere. Formazioni speculari per le due squadre con Rastelli che torna al 4-3-1-2 con Castrovilli dietro a Piccolo e Carretta. Parte subito forte il Perugia.

Al 3’ fallo di Castagnetti su Verre, punizione dal limite, tira Mazzocchi che sfiora la traversa alla sinistra di Ravaglia. Al 14’ occasione per la Cremonese con Gabriel che perde il pallone nell’area piccola Carretta aggancia ma è troppo decentrato per trovare la rete e gli umbri si salvano in angolo. Dalla bandierina batte Piccolo e Terranova di testa insacca per il vantaggio dei grigiorossi.

Al 22’ arriva il raddoppio con Piccolo che si inventa un pallonetto che si infila nel sette e su cui nulla può Gabriel. Alla mezz’ora sugli sviluppi di una punizione Mogos serve Piccolo che sfiora il palo. Cremonese sempre in attacco e al 36’ arriva il terzo gol che parte sempre dai piedi di Piccolo, incontenibile, che serve Castrovilli dalla linea di fondo, il trequartista di testa segna il suo secondo gol stagionale. Al 38’ si infortuna Castagnetti e Rastelli inserisce Emmers in quello che è ormai diventato un 4-4-2. Squadre negli spogliatoi con la Cremonese in vantaggio.

È ancora Piccolo a mettersi in luce ad inizio ripresa, con un gran tiro che impegna a terra Gabriel. Il Perugia prova a costruire ma è sempre la cremonese ad uscire palla al piede pronta a scattare in contropiede. Al 15’ Castrovilli firma il poker e doppietta personale con un gran gol grazie ad un mix di tecnica e grinta: salta due uomini e inventa un tiro a giro su cui nulla può Gabriel che la sfiora soltanto. Il Perugia si rivede al 16’ con Verre che sfiora il palo dal limite. Al 30’ ci prova Bordin, ma Ravaglia è attento. Allo scadere Castrovilli serve in area Carretta che a due passi dalla porta calcia alto. Finisce così con una vittoria che serviva a classifica e morale.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    finalmente una vittoria