Cronaca
Commenta

Aem, direttore tecnico alla stretta finale: la rosa si restringe a cinque

Sono 5  i candidati al ruolo di direttore tecnico / progettazione di Aem chiamati a sostenere il colloquio orale nell’ambito della procedura ad evidenza pubblica varata qualche mese fa. Si tratta di Roberto Feltroni, 25 punti per titoli;  Annalisa Bonini, 28; Alberto Terzi, 18; Andrea Rampi, 20; Stefano del Monaco, 17. I colloqui si svolgeranno a un ‘ora di distanza l’uno dall’altro, la mattina del 30 gennaio. E ‘ questa la prima selezione ‘di peso’ che l’azienda fa dopo anni in cui il personale è andato progressivamente diminuendo, di pari passo con la perdita di operatività dell’azienda, dopo l’ingresso in Lgh. Con la revisione delle partecipate comunali, Aem gestisce adesso parcheggi, manutenzione strade e marciapiedi, varchi elettronici e soprattutto il forno crematorio, forse la voce più redditizia. Di qui la necessità di trovare un tecnico – progettista in pianta stabile, dopo aver rinunciato invece alla figura del direttore generale, che l’azienda aveva iniziato a cercare, pubblicando anche un bando poi revocato, all’inizio dello scorso anno. 43mila euro il compenso  annuo di partenza. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti