Commenta

Cremo, presentato Caracciolo
Dg Armenia: 'Gradito ritorno'
Acquistato terzino Rondanini

E’ stato presentato ufficialmente questa mattina, venerdì 18 gennaio, nel corso di una conferenza stampa il difensore Antonio Caracciolo. Caracciolo, classe 1990, torna così alla Cremonese dopo aver vestito la maglia grigiorossa nella stagione 2013/2014 in Prima Divisione. “Si tratta – afferma il Direttore Generale Paolo Armenia – di un gradito ritorno che ci permette di aumentare il tasso tecnico della squadra: siamo felicissimi di questa operazione”. L’arrivo dell’ex Hellas Verona va a supplire le partenze di Ivan Marconi ed Anton Kresic, passati rispettivamente al Monza e al Carpi. La società grigiorossa nel frattempo ha ufficializzato l’acquisto a titolo definitivo del terzino destro classe 1995 Ivan Rondanini dal Brescia. Rondanini, cresciuto nelle giovanili del Milan, nel 2016 ha fatto il suo esordio in Lega Pro con il Savona e la stagione successiva è passato al Siena dove è rimasto per due campionati, disputando 48 partite con 4 gol all’attivo. Il nuovo arrivo formerà con Vasile Mogos la coppia di terzini destri, mentre Dario Del Fabro rimarrà in rosa e sarà il quarto centrale di Massimo Rastelli. L’arrivo di Caracciolo, in ogni caso, potrà permettere al tecnico di Torre del Greco di schierare anche una difesa a tre, con il neo acquisto, Claiton ed Emanuele Terranova. La Cremonese, infine, continua a lavorare anche per portare in grigiorosso almeno una punta.

Caracciolo, in ogni caso, dopo aver sottolineato di essere “felicissimo di essere a Cremona” e “contento della scelta fatta”, ha parlato proprio della convivenza con due difensori centrali sin qui inamovibili come Terranova e Claiton: “Sono due giocatori molto forti e molto importanti sia in campo che fuori e da cui posso imparare tanto: l’importante è la squadra, sono qui per mettermi a disposizione della società, dell’allenatore e dei compagni per fare il massimo”. “Mi trovo bene – ha spiegato il centrale – sia in un reparto a tre che in uno a quattro, ho giocato in entrambi i sistemi e mi adatto abbastanza bene: in ogni caso do la mia disponibilità”. “L’approccio con i compagni – prosegue Caracciolo – è stato ottimo, anche perché qualcuno lo conoscevo già: comunque ho visto tanta voglia di fare bene”. L’ex Hellas Verona ha quindi parlato del suo passato più recente: “Devo tanto a Verona sia come squadra sia come città ed avevo un ruolo importante, ma, ripeto, sono sicuro della scelta che ho fatto”. Il difensore, che ha scelto la maglia numero 23, si è soffermato sul suo passato e sul suo futuro in girigiorosso: “Fisicamente sto bene, sono un giocatore più maturo ora e sono migliorato su certi errori commessi in passato, a partire dalla concentrazione. Non voglio parlare di un obiettivo preciso, dobbiamo solo cercare di essere costanti e fare più punti possibile. Il campionato è abbastanza equilibrato e c’è molta qualità, ma nessuna squadra è già ‘scappata’: mancano quattro mesi e dobbiamo cercare di dare tutto”.

mt

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti