Commenta

Gli affreschi di Bragadini
a palazzo Raimondi: visita
e aperitivo giovedi 24

Giovedì 24 gennaio alle ore 17 il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali (corso Garibaldi 178) apre le porte per ospitare il prossimo appuntamento dell’iniziativa Aperitivo con l’arte a Palazzo Raimondi che, a margine della mostra “Il regime dell’arte” allestita al Museo Civico a cura di Vittorio Sgarbi e Rodolfo Bona, si propone di far conoscere alla cittadinanza gli affreschi realizzati nel 1929 da Guido Bragadini nella galleria di Palazzo Raimondi su commissione dell’allora proprietario Tullo Bellomi. Tali affreschi raffigurano in stile neo-rinascimentale, con l’utilizzo dei volti di rilevanti personalità cremonesi del Ventennio appartenenti alla cerchia di Bellomi, alcune scene legate alla vita dell’umanista Eliseo Raimondi che fece costruire il Palazzo tra l’ultima decade del Quattrocento e la prima del Cinquecento.

L’iniziativa, a cura di Andrea Fenocchio e Giulia Bellagamba, prevede la visita guidata agli affreschi di Bragadini preceduta da una conversazione su temi storico-artistici utili a comprendere il contesto in cui si inseriscono – per l’occasione si è scelta una disamina sulle manifestazioni di regime che nei secondi anni Trenta tentarono di subordinare la politica delle arti alle esigenze autoritarie e totalitaristiche della Germania nazista e dell’Italia fascista – e seguita da un breve momento conviviale. Si ricorda che il prossimo appuntamento sarà il 14 febbraio, sempre alle ore 17. È gradita la prenotazione ai seguenti recapiti telefonici: 339-4356195 (Andrea Fenocchio) e 334-7177392 (Giulia Bellagamba).

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti