Commenta

Casalmaggiore batte
Scandicci e intasca tre
importantissimi punti

Foto Sessa

Vbc più Pomì Casalmaggiore – Savino del Bene Scandicci 3-1 [26-24; 25-20; 17-25; 27-25] 

CASALMAGGIORE: 3 Skorupa, 4 Mio Bertolo, 5 Spirito, 6 Lussana, 7 Marcon, 8 Gray, 9 Bosetti, 10 Radenkovic, 13 Arrighetti, 14 Carcaces, 15 Kakolewska, 16 Pincerato, 20 Cuttino. All. Gaspari-Bertocco

SCANDICCI – 1 Mastrodicasa, 3 Bisconti, 4 Malinov, 5 Ferreira, 7 Mischen, 8 Merlo, 9 Papa, 11 Haak, 12 Mazzaro, 13 Zago, 14 Caracuta, 15 Stevanovic, 16 Bosetti, 18 Vasileva, 19 Milenkovic.

Davanti a circa 3000 spettatori una èpiù Pomì decisamente in forma batte la Savino Del Bene Scandicci per 3-1, portandosi a casa tre punti preziosi.

Casalmaggiore parte determinata e con la testa in campo, ma Scandicci risponde subito punto a punto. Così le rosa iniziano con qualche punto di vantaggio, poi le redini passano alle avversarie, ma le padrone di casa non si lasciano intimorire e mantengono il ritmo. La compagine casalasca supplisce l’assenza di Rahimova, che ha recentemente lasciato la squadra per passare in Turchia, riuscendo a tenere testa alla formazione toscana e mettendosi in tasca il set per 26-24.

Le rosa partono sprint anche nel secondo set, intascandosi da subito punti preziosi, ma la squadra ospite non si lascia sopraffare e parte all’inseguimento, raggiungendo e superando le rosa. La partita va avanti punto a punto, con le due formazioni che in campo si equivalgono, finché le rosa non mettono la freccia e riesco a prendere le distanze. Le toscane non ci stanno e ritrovano il punto, ma Casalmaggiore resiste e con un’accelerata finale chiude sul 25-20.

Nella terza ripresa una Scandicci molto più determinata scende in campo e ingrana la quarta, mettendo a segno quattro punti filati. Casalmaggiore reagisce e  parte all’inseguimento, ma le toscane non vogliono lasciare spazio. Le rosa provano a recuperare, ma troppi errori di fronte a una formazione che comunque non vuole andarsene a casa senza combattere hanno il proprio peso e il set si chiude sul 17-25.

Nella quarta ripresa le rosa rialzano la testa e scendono in campo con grande determinazione, ma le toscane non lasciano spazi per un salto in avanti. La partita procede punto a punto, con Casalmaggiore che a metà del set ingrana la quarta, anche grazie a una Carcaces in grande forma e a un muro che diventa di partita in partita sempre più efficace. Non è comunque facile arginare una formazione forte come quella toscana, che replica efficacemente riuscendo ad accorciare le distanze. Un finale da cardiopalma che porta Casalmaggiore alla vittoria per 27-25.

© Riproduzione riservata
Commenti