Commenta

Crisi Cremonese,
esonerato il Direttore
Sportivo Rinaudo

Leandro Rinaudo (a sinistra) con il presidente Paolo Rossi il giorno della presentazione (foto Sessa)

AGGIORNAMENTO – E’ arrivato l’annunciato comunicato stampa della Cremonese relativo all’esonero del Ds Leandro Rinaudo. “L’U.S. Cremonese – si legge nella nota – comunica di aver sollevato il signor Leandro Rinaudo dall’incarico di direttore sportivo e responsabile dell’area sportiva. Proprietà e società ringraziano Rinaudo per il lavoro svolto con impegno e professionalità sin dall’arrivo a Cremona e gli augurano le migliori fortune per il prosieguo della carriera. La direzione dell’area sportiva sarà affidata ad un nuovo manager che sarà ufficializzato nelle prossime ore”.

Leandro Rinaudo non sarà più il Direttore Sportivo della Cremonese. Manca ancora l’ufficialità (che dovrebbe arrivare nelle prossime ore attraverso un comunicato stampa, ndr), ma questa è la decisione presa della società alla vigilia della sosta forzata in campionato. I grigiorossi, infatti, sconteranno il turno di riposo questo weekend per tornare in campo il 10 marzo allo Zini contro il Benevento, anche se le sconfitte di ieri sera, mercoledì 27 febbraio, di Livorno e Venezia hanno mantenuto un residuo margine di sicurezza sulla zona playout (+4 punti). La Cremonese, in ogni caso, sta vivendo un periodo difficile, con la squadra che arriva da tre sconfitte consecutive e nel 2019 ha racimolato solo cinque punti, di cui solo uno nelle ultime cinque uscite.

Rinaudo era arrivato a Cremona dal Venezia lo scorso giugno succedendo a Stefano Giammarioli che era rimasto a capo della direzione sportiva per quattro anni culminati con la promozione in Serie B con Attilio Tesser in panchina. Il favorito per sostituire il dirigente siciliano, in ogni caso, è Nereo Bonato, che in passato ha lavorato per Udinese, Hellas Verona e Sassuolo. A lui, con ogni probabilità, il compito di gestire questa fase delicata, valutazione legata alla guida tecnica compresa. Con il mercato chiuso, tuttavia, difficilmente potrà però intervenire per rinforzare la rosa, se non pescando dalla lista degli svincolati. I tempi, però, sono ristretti: c’è tempo fino a oggi per tesserare giocatori svincolati entro il 31 gennaio, mentre entro il 31 marzo si potranno tesserare gli svincolati entro il 30 giugno 2018. In questo momento, in ogni caso, l’unica certezza è che a dirigere l’allenamento odierno previsto alle 15.00 sarà ancora Massimo Rastelli.

© Riproduzione riservata
Commenti