Cronaca
Commenta25

Reddito di cittadinanza al via senza code in Posta Qualche tensione al Caf Acli

Anche a Cremona è scattata la corsa al reddito di cittadinanza che da oggi può essere richiesto on line e presso i Caf e gli uffici postali.  Più che un assalto, però, nelle prime ore della mattinata, si è trattato di un lento avvicinamento alla misura anti povertà dal governo giallo-verde. Alle Poste Centrali di via Verdi fino alle 9 di questa mattina si era presentata solo qualche persona; nessuna fila e nessuna emergenza, anche se la struttura si era attrezzata, predisponendo anche un servizio di vigilanza con le guardie giurate dell’Ivri. Come in tutti gli uffici postali, è stata modificata la pulsantiera gialla con la quale richiedere il biglietto per i servizi al cittadino. Indicate anche le date in cui le persone possono presentarsi a seconda dell’iniziale del cognome, con scaglioni da oggi fino a mercoledì 13 marzo.

Problemi che hanno reso necessario l’intervento delle forze dell’ordine ci sono stati al Caf Acli di via cardinal Massaia, dove un uomo, per la verità già noto alle forze dell’ordine, si è presentato pretendendo assistenza. Per calmare gli animi sono arrivati Polizia Locale, questura, carabinieri. Molte le richieste di informazioni ai Caf di Cgil , Cisl e Uil, con lunghe code agli sportelli. g.b.

 

© Riproduzione riservata
Commenti