Un commento

Gioca d'azzardo, ma
la carta di credito
non è sua: denunciato

Quella giocata da 340 euro che si era trovata addebitata sulla postepay lei in realtà non l’aveva mai fatta: un emblematico caso di truffa quello che ha visto vittima una studentessa 19enne di Pizzighettone. A rubarle i dati era stato I.C., 26enne di Taranto, preciugicato, che dopo averle carpito i  dati personali attraverso un annuncio “esca” on line, li aveva utilizzati illegalmente per il pagamento della giocata presso un sito internet di giochi d’azzardo denominato Evento gioco 2 s.r.l di Taranto. Nei confronti dell’uomo è scattata la denuncia a piede libero per indebito utilizzo di carte di credito da parte dei Carabinieri, che hanno indagato e identificato l’uomo.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Andrebbe messo in galera