Commenta

Impresa Cremonese
Benevento piegato 1-0
Zampata di Emmers al 94’

foto Sessa

Cremonese – Benevento 1-0

Cremonese (3-5-2): Agazzi; Terranova, Claiton, Caracciolo; Mogos, Arini, Castagnetti, Soddimo (65′ Emmers), Renzetti; Piccolo (58′ Strefezza), Strizzolo (80′ Carretta). A disposizione: Ravaglia, Volpe, Rondanini, Croce, Migliore, Del Fabro, Boultam, Mbaye. All. Rastelli.

Benevento (3-5-2): Montipò; Antei, Caldirola, Di Chiara; Letizia, Tello, Crisetig (93′ Asencio), Viola (70′ Vokic), Improta; Coda, Insigne (57′ Ricci).  A disposizione: Gori, Zagari, Del Pinto, Tuia, Buonaiuto, Gyamfi, Goddard, Bandinelli, Armenteros. All. Bucchi.

Arbitro: Francesco Fourneau della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Pasquale Capaldo di Napoli e Giovanni Baccini di Conegliano. Quarto ufficiale Giuseppe Repace di Perugia.

Gol: 94′ Emmers.
Ammoniti: Crisetig (B), Soddimo (C), Caracciolo (C), Renzetti (C).
Espulso: Strefezza (C) al 92′.

Torna in campo la Cremonese dopo il turno di riposo contro il Benevento reduce dalla sconfitta con il Livorno. Rastelli sceglie una formazione d’esperienza con un modulo speculare al 3-5-2 della compagine allenata da Cristian Bucchi. Il primo quarto d’ora è di studio fra le due squadre. Al 17’ è la Cremonese a tentare il primo affondo con Strizzolo che aggancia un pallone in area e serve Caracciolo che viene anticipato. Sul rovesciamento di fronte Improta inventa un diagonale che si spegne sul fondo. Al 20’ ci prova Coda con una girata al volo fuori bersaglio. Al 28’ la prima vera occasione grigiorossa: Caracciolo serve Piccolo che entra in area e colpisce l’esterno della rete. Risponde il Benevento sugli sviluppi di una punizione battuta da Viola, Terranova respinge corto di testa mettendo in difficoltà Agazzi e favorendo gli ospiti che per fortuna non trovano lo spunto vincente. Al 43’ Strizzolo lanciato in velocità serve Arini che dal dischetto del rigore spara altissimo. Il primo tempo si chiude senza recupero, squadre negli spogliatoi sullo 0 a 0.

Nulla cambia in avvio di ripresa, stessi protagonisti e stesso modulo del primo tempo. Ma è un Benevento più aggressivo al quale risponde prontamente la Cremonese trascinata dal pubblico dello Zini, che oggi supera le 7mila unità. Al 19’ Strefezza entra in area e serve Strizzolo che di testa da buona posizione spara alto. Benevento pericoloso, sugli sviluppi di una punizione il pallone arriva a Ricci che calcia dalla distanza ma Agazzi è pronto. Nel finale cresce il ritmo per due squadre che non sembrano volersi accontentare del pareggio. Al 43’ un errore di Mogos favorisce Coda che svirgola è calcia fuori, al 44’ grandi proteste dei grigiorossi per una trattenuta di Di Chiara su Carretta al limite dell’area che non viene sanzionata dal direttore di gara. Nel finale espulsione per Strefezza autore di un fallo su Tello e probabilmente di una protesta giudicata eccessiva. Quando tutto sembra perduto arriva la zampata vincente, nell’ultima azione della gara ci prova alla disperata Castagnetti, Montipò respinge ed Emmers insacca per la gioia liberatoria dello Zini.

Cristina Coppola

Fotoservizio Francesco Sessa



© Riproduzione riservata
Commenti