3 Commenti

La Festa di San Patrizio
a Cremona: dal 15 al 17 marzo
in p.le Atleti Azzurri d'Italia

Anche Cremona si prepara ad accogliere la prima edizione della Festa di San Patrizio targata “Tanta Robba”. Il Piazzale Atleti Azzurri d’Italia (di fronte alla piscina comunale) ospiterà, da venerdì 15 a domenica 17 marzo, l’evento irlandese per eccellenza, ovvero la celebrazione di San Patrizio trasformando Cremona in una piccola Dublino per tre giorni.

“Welcome to Shamrock – Tanta Robba’s St. Patrick’s day” è il nome dell’evento organizzato dalla Tanta Robba Crew, un evento che ha l’intento di portare in città la tradizione irlandese. Musica live, cibo e birre tradizionali alimenteranno l’atmosfera di festa, e rappresenteranno gli ingredienti principali di un weekend all’insegna del divertimento.

“Welcome to Shamrock” seguirà i seguenti giorni ed orari: venerdì 15 marzo 18-01; sabato 16 marzo 11-15/18-01; domenica 17 marzo 11-15/18-01. La manifestazione si svolgerà sotto il tendone riscaldato da 900 metri quadri che verrà installato per l’occasione. La TantaRobba Crew ha difatti pensato anche ai bambini, integrando il menù con speciali piatti a prezzi scontati pensati per i più piccoli. Nel menù ci sarà anche la possibilità di scegliere piatti vegetariani.

La proposta non si limita al cibo, infatti, come annunciato in precedenza, la musica folk irlandese avrà grande risalto nel corso dell’evento con i live delle Mosche di Velluto Grigio, dei Meneguinness e dei The Ròots.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Che centra cremona con san patrizio? Abbiamo una grande comunità irlandese?

    • MisanthropicParanoia

      Ma la smettiamo di lamentarci? Già a Cremona per i giovani c’è poco nulla,poi per forza che tutti scappano se la mentalità è questa.
      San Patrizio è ormai una festa “adottata” come lo è Halloween alla fine.
      Io personalmente lo vedo come un’occasione per aggregarsi in un luogo diverso dal solito pub.

      • Elio

        A parte che trovo osceno halloween,ok per la festa di san patrizio adottata come scusa per bere,spero Guinness ed altre ottime birre irlandesi,ma quello che fa strano e’ che per divertirsi sia necessario san patrizio e feste tradizionali come Bruciare la vecchia per esempio,molto alcoliche anche quelle,siano celebrate solo in oaesi e non da cremona sul po. Ok a nuove feste ma per quale motivo festeggiare san patrizio e non i giorni della merla a cremona sul po? Se bisogna integrare altre traduzioni che almeno non dimentichiamo le nostre e che ci sia un buon motivo. Perché suamo sempre cosi esterofili? Lei crede che in irlanda festeggino i giorni della merla abbandinando san patrizio? Se li festeggiassero ok ma mai vorrei che non festeggiassero piu san patrizio e lo stesso noi a cremona,ok a san patrizio ma le nostre tradizioni con feste sul fiume col freddo e vin brule’ le fanno cisi schifo?