Commenta

Obbligo vaccinale, nessun
caso di autocertificazione
negli asili comunali in città

Negli asili nido e scuole dell’infanzia a gestione comunale non vi sono stati casi di autocertificazione riguardante l’obbligo di vaccinazione prodotti per l’anno scolastico 2018-2019 per cui doveva essere presentata la relativa documentazione entro il 10 marzo. A comunicarlo è il Comune di Cremona attraverso una nota stampa.

La documentazione attestante l’avvenuta vaccinazione o l’esonero o il differimento della stessa o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione alla ASST (Azienda Socio – Sanitaria Territoriale) di riferimento è stata acquisita prima dell’avvio dell’anno scolastico.

In ottemperanza alle disposizione relative all’obbligo vaccinale per l’anno scolastico 2019/20 sono stati forniti all’ASST gli elenchi degli iscritti per la verifica della situazione vaccinale che costituirà requisito d’accesso o di prosecuzione della frequenza degli asili nido e delle scuole dell’infanzia a gestione comunale.

© Riproduzione riservata
Commenti