Un commento

Al PalaRadi arriva l'Olimpia
Milano, Sacchetti: 'Punti
deboli? Non ne hanno'

La Vanoli Cremona reduce dalla negativa trasferta di Varese, vuole dimostrare ai suoi tifosi di non essere ancora sazia di vittorie. Del resto mancano ancora otto giornate alla fine ed i biancoazzurri hanno tutte le carte in regola per guadagnare l’accesso ai play-off scudetto, coronando nel modo migliore, una stagione agonistica comunque già positiva. Il team di coach Sacchetti trova domani (inizio ore 19.05) sul proprio cammino la capolista Armani Exchange Milano, che nel turno precedente ha incontrato disco rosso al Forum di Assago contro Venezia e che in settimana ha affrontato due intensi match di EuroLega contro Real Madrid (in terra spagnola) ed in casa contro il Panatinaikos Atene . Due squadre d’alto spessore. Contro gli spagnoli l’Olimpia ha subìto la sconfitta 92-89 nonostante 35 punti di James e 16 di Nunnally e Nedovic ed un ottimo Micov mentre venerdì a Desio altro capitombolo contro i greci che li hanno scavalcati in graduatoria. A due giornate dal termine della stagione regolare è molto complicato il passaggio alle final-eight per i biancorossi.
L’Exchange Armani durante la stagione, ha avuto parecchi infortuni e solo da poco il gruppo è al completo. Cremona si troverà di fronte la prima della classe, la candidata numero uno alla conquista dello scudetto. Come noto, il roster dell’Olimpia è completato da giocatori di prim’ordine del calibro di Della Valle, Cinciarini Gudaitis, Tarczewski, Kuzminskas, Burns, Brook, Jerrels, Omic e l’ex Fontecchio. Quest’ultimo è riuscito a ritagliarsi il suo spazio ed è sempre pronto quando il coach lo chiama. Probabilmente lo vedremo sul parquet del Palaradi. La Vanoli Cremona dovrà disputare una grande prestazione, soprattutto difensiva per bloccare i forti tiratori avversari e sperare che accusino la pesantezza fisica e psicologica delle ultime gare giocate in pochi giorni.
“Incontriamo la squadra più titolata d’Italia, quella più forte e prima in classifica”, ha detto ieri coach Meo Sacchetti. “Non c’è nient’altro da aggiungere. Sappiamo che arriveranno a Cremona dopo due gare importantissime di Eurolega contro Real Madrid e Panathinaikos e, per tutti questi motivi, una partita come quella di domenica non può che darci solo grandi stimoli.

“Penso che loro non abbiano punti deboli. Hanno tanti giocatori di talento e possono sfruttare questa profondità del roster con giocatori magari poco impiegati in coppa ma che possono essere decisivi in campionato come Della Valle, Burns e Cinciarini.  Per quanto ci riguarda, per la partita dovremmo avere tutti i giocatori recuperati, compreso Travis Diener dopo il problema che lo ha fermato nella partita con Varese.

Noi domenica dobbiamo solo pensare a fare una grande partita poi vediamo cosa faranno loro. È certo che se entrambe le squadre giocheranno bene per noi diventa difficilissimo portare a casa il risultato.”

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    Giudaitis e’ infortunato rientra anno prossimo