Commenta

Per la Vanoli domenica
trasferta impegnativa
a Trieste contro l'Alma

La bufera che ha investito in settimana l’Alma Trieste, in particolare l’arresto per evasione fiscale del suo patron-presidente Luigi Scavone, non deve “trarre in inganno” la Vanoli Cremona nella trasferta di domenica alle ore 12.

Certo il grave episodio ha lasciato l’amaro in bocca ai moltissimi tifosi biancorossi ma la società ha prontamente comunicato che la “Pallacanestro Trieste 2004” risulta del tutto estranea alle vicende che costituiscono oggetto di indagine da parte della Procura di Napoli ed è pienamente operativa avendo sempre regolarmente adempiuto a tutti gli obblighi retributivi, contributivi e fiscali di legge. Tuttavia, da una prima stima di gestione, per arrivare alla chiusura della stagione regolare servirebbero circa 600.000 euro. Si i tratterebbe esclusivamente di costi in particolare per onorare il contratto di Zoran Dragic (30.000 euro mensili) e senza accedere ai playoff per i quali sarebbe necessario un onere aggiuntivo. La dirigenza è già al lavoro per recuperare questa cospicua cifra.

Per quanto riguarda il basket giocato, la compagine di coach Eugenio Dalmasson è ottava in classifica, in piena corsa play-off. I giocatori hanno tutte le intenzioni di proseguire il cammino per approdare alla prestigiosa seconda fase. Peric (ex Vanoli) e compagni, all’inizio del match, cercano di acquisire la certezza della validità del piano partita predisposto attraverso una dura difesa e concretezza in attacco.

Ai biancoazzurri di coach Meo Sacchetti si vuole togliere sicurezza e ritmo in particolare agli “uomini-chiave”. In pratica come ha fatto Varese con coach Caja. Lo stesso Dalmasson, considera il match contro Cremona l’ennesima “prova del nove” per Trieste in quanto si è perfettamente consci delle difficoltà che si incontreranno durante i quaranta minuti. La squadra deve reagire a questa delicata, imprevista situazione che si è creata tra gli uomini di spicco nel roster triestino anche Wright, Mosley, Sanders, Walker, Knox, Strautins, Fernandez, cavaliere, Cittadini, Da Ros.

Mancano poche gare al termine della stagione regolare e Ruzzier e soci dal canto loro sanno che in chiave play-off, ogni partita tanto può dare ma altrettanto può togliere. Sarà un match molto difficile ed un serio ostacolo da scavalcare. Tutte le partite sono importanti sia che si giochi in casa o in trasferta ed i punti in palio sono pesantissimi.

Marco Ravara

© Riproduzione riservata
Commenti