6 Commenti

Polizia Locale, consegnati
i riconoscimenti
agli agenti meritevoli

Nel corso dell’anniversario del 159º di fondazione della polizia locale, dopo che il sovrintendente Alberto Guerrini, presidente dell’Associazione provinciale di Polizia Locale, ha consegnato in via straordinaria, la medaglia d’oro dell’Associazione, riservata ai pensionati iscritti all’Associazione da almeno 15 anni, a Rossana Cadeo, ad Ilaria e Silvia Ferrari, rispettivamente vedova e figlie dell’ex Vice Comandante Roberto Ferrari, si sono svolte le consegne dei vari riconoscimenti a soggetti che si sono distinti.

Il Prefetto Paola Picciafuochi e il Sindaco Gianluca Galimberti hanno consegnato la pergamena e la medaglia di encomio all’Agente Scelto Claudio Barbieri e all’Agente Scelto Giacomo Trimarchi con la seguente motivazione: In servizio di pattuglia per il controllo del territorio, procedevano al fermo di un veicolo che precedentemente aveva tentato di eludere il controllo degli Agenti. Con ottimo intuito investigativo effettuavano una accurata ispezione del veicolo, rinvenendo, opportunamente occultato all’interno di un vano tecnico del veicolo, un quantitativo di sostanze stupefacenti di circa 40 grammi.

La pergamena e la medaglia di encomio è stata poi conferita dal Sindaco e dall’Assessore alle Risorse Maurizio Manzi alla Sovrintendente Simona Caravaggio e al Sovrintendente Sergio Priori “Per i brillanti risultati ottenuti sia in tema di coprogettazione del sistema di controllo e monitoraggio dei data base comunali in sinergia con l’ICT ed il Settore Entrate del Comune di Cremona che per l’attività ispettiva sul campo in tema di contrasto all’evasione tributaria locale. L’attività ispettiva ha consentito l’emersione di una rilevante somma elusa, contribuendo ad una maggiore equità fiscale a tutela di tutti i contribuenti”.

Uno speciale riconoscimento è stato conferito dal Sindaco e dalla Vice Sindaco Maura Ruggeri alla dirigente scolastica Barbara Azzali e alle maestre Emanuela Genovese, Anna Bodini e Pia Turturo “quale ringraziamento per la partecipazione al 159° Anniversario della Fondazione del Corpo della Polizia Locale del Comune di Cremona e per la costante collaborazione nella attività di Educazione Stradale presso la Scuola Primaria Banca Maria Visconti”.

La cerimonia è proseguita con la consegna delle parole di lode, pergamena e nastrino. Tale riconoscimento, per il particolare impegno e risultato nelle attività di servizio, è stato conferito dal Comandante Pierluigi Sforza e dall’Assessore Barbara Manfredini al Commissario Luigi Maurizio Orlandi (ritirato dalla Vice Comandante Maria Rosa Bricchi in quanto il premiato impossibilitato ad intervenire): “Per l’encomiabile attività organizzativa e gestionale svolta quotidianamente presso l’Unità Centrale Operativa e la sapiente capacità comunicativa utilizzata nel coordinamento del personale sul territorio e nell’ambito della fondamentale funzione di interfaccia tra la Polizia Locale e i cittadini”.

Sempre il Comandante Sforza, affiancato in questo caso da Massimo Ghezzi, instancabile organizzatore di eventi sportivi, ha consegnato la parola di lode al Sovrintendente Umberto Merletti “Per l’impegno, anche ben oltre l’orario di servizio, per la professionalità, la passione e la storica competenza nelle attività di gestione dell’Ufficio Autorizzazioni – Trasporti Eccezionali nonché per la paziente capacità relazionale nella funzione di collegamento con gli organizzatori delle manifestazioni sul territorio” .

Parola di lode anche al Sovrintendente Marco Dall’Oglio (non presente in quanto impegnato in attività di servizio) “Per il costante impegno, cura e responsabilità nell’attività di rilevazione tecnica degli incidenti stradali, nonché per la costante e qualificata attività formativa in tema di infortunistica stradale presso il Comando”.

Un riconoscimento speciale, a nome della comunità del quartiere Cambonino, è stato consegnato dal Presidente del Comitato di Quartiere 4, Antonio Croci, al Sovrintendente Franco Sforza.

In memoria del marito, l’Agente Vincenzo Perini, è stato consegnato dalla vedova, Marisa Ferrari Perini e dal figlio Simone, affiancati dal Comandante Sforza e dall’Assessore Barbara Manfredini, un buono libro, per l’eccellente percorso scolastico, a Alessandro Villa, figlio dell’Agente Paolo Villa.

La signora Ilaria Mantovani, in ricordo del padre, Agente Cesare Mantovani, sempre affiancata dal Comandante Sforza e dall’Assessore alla Sicurezza, ha consegnato un buono libro, per l’eccellente percorso scolastico, a Mattia Varani, figlio dell’Assistente Scelto Renzo Varani.

La cerimonia si è conclusa con il conferimento da parte del Comandante Pierluigi Sforza e dell’Assessore Barbara Manfredini delle decorazioni per i 25 anni di anzianità di servizio al Commissario Cesare Giordani e all’Assistente Scelto Armando Aversa. Il medesimo riconoscimento è andato anche al Sovrintendente Antonio Bonavita e al Sovrintendente Marco Dall’Oglio, non presenti in quanto impegnati in attività di servizio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Susi

    Meritevoli di cosa ,è il loro lavoro.io vedo tanti ciclisti che fanno cose oscene dove sono questi meritevoli

    • Elio

      Esatto,non tutti ma quasi,i nomi in lista non fanno altro che il loro dovere. A me non danno premi perché a lavoro svolgo i miei compiti spesso anche meglio di quello che dovrei. Poi come dice lei ciclisti maleducati,campi nomadi inaccessibili alle forze dell ordine… Se tengo la musica alta casa mia è accessibilissima,glie lo confermo

    • Illuminatus

      Dove sono? A multare le auto con tagliando parcometro scaduto da 5 minuti.

  • Orto

    Con la stessa logica dovremmo dare medaglie di encomio quotidiane ai Carabinieri…

  • Mirko

    Tutto pur di farsi scattare foto(e non parlo dei vigili)

    • Carlob

      E come diceva Crozza sorrisi da ebetini