16 Commenti

Smog: Cremona tra le città
fuorilegge per livelli di Pm10
La classifica di Legambiente

Le città italiane sono ancora sotto la cappa dello smog e dall’inizio dell’anno già 17 capoluoghi di provincia sono fuorilegge per i livelli di Pm10, cioè per la soglia di polveri sottili consentite nell’arco di tutto l’anno. Il dato emerge dalla classifica Mal’aria di Legambiente aggiornato al 31 marzo. Cremona e Milano sono tra le città fuorilegge con 48 superamenti della soglia consentita per la salute, a fronte dei 35 annuali consentiti. Si respira l’aria peggiore anche a Torino, con 52, Rovigo con 50 e Verona con 49. La situazione più critica è in Veneto dove tutti i capoluoghi, con l’unica eccezione di Belluno, hanno superato il limite. Hanno sforato anche Vicenza con 47 giorni, Padova 45, Venezia 45, Pavia 44, Alessandria 43, Frosinone 43, Treviso 43, Ferrara 41, Mantova 41, Asti 39, Brescia e Lodi 37. Secondo Legambiente è «urgente costruire l’uscita dalla mobilità inquinante per contrastare i cambiamenti climatici, ridurre lo smog e rendere più vivibili le nostre città». Per questo dal Treno verde è stata lanciata una petizione per chiedere al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli di approvare al più presto il decreto per autorizzare nei Comuni la circolazione sperimentale della micro-mobilità elettrica, previsto nell’ultima legge di Bilancio ma non ancora emanato».

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Susi

    Siamo alle solite,come diceva qualcun altro pedalare e inalare

  • Giamburrasca19

    E un perno della campagna elettorale della lega e forza Italia e’ di riaprire la ZTL…pazzesco

    • Illuminatus

      Basta dare la colpa alle auto! Cremona ha superato il limite 48 volte, OK, ma Venezia lo ha fatto 45 volte. Lo sa vero quante auto circolano a Venezia?

      • Giamburrasca19

        Bella questa

        • Illuminatus

          Mi auguro faccia riflettere chi di dovere!

      • Mario Rossi SV

        Non dirlo che Venezia è inquinata…qualche genio grillo-sinistroide dirà che è colpa della mancanza di piste ciclabili….

    • Mario Rossi SV

      Per cosa? Per mettere gli impianti a gas sui camion? Mah …

      • Giamburrasca19

        Se inquinano di meno perché no? Di certo sulle macchine private.

        • Mario Rossi SV

          Un genio come te dovrebbe essere a capo di Scania o della Volvo…un vero peccato!

          • Giamburrasca19

            Lo so e ringrazio.

  • Gino Testi

    Le auto non sono l’unica fonte inquinante e neppure la più determinante. A Cremona, come in tante città, sono il riscaldamento e il termovalorizzatore, che insistono su una conformazione del territorio che penalizza i suoi abitanti (fenomeno dell’inversione termica). Ci vorrebbe un governo della città più coraggioso e attento ai problemi veri: fare piste ciclabili e non intervenire sulla qualità dell’aria è criminale e il sindaco, responsabile della salute pubblica, è il primo responsabile.
    Investire risorse su violini e cultura, ad esempio, con una qualità dell’aria come quella a Cremona è ancora più grave, dal momento che si utilizzano risorse pubbliche (di tutti quelli che pagano i tributi) per fare l’interesse di una parte e non di tutta la popolazione. Ma non è il solo grave limite di questa giunta che, di fatto, ha una visione e una politica elitaria della società, lontana anni luci dai problemi reali delle persone che vivono in questa città…

    • Mario Rossi SV

      Se ha investito sui violini e cultura ( e sottolineo se ) i risultati non si sono visti…

    • Illuminatus

      “fare piste ciclabili e non intervenire sulla qualità dell’aria è criminale”. Ben detto.

  • Giamburrasca19

    Il sindaco Galimberti si e’ speso sulla cultura, bastava informarsi un poco sulle mostre organizzate in città’ , poi se non ci si accorge anche delle giornate in cui vengono posti dei pianoforti in citta’ per rimarcare anche il fatto che Cremona e’ città della musica e della mostra “Il regime nell’arte “al museo civico ……e non riconoscere che il nostro sindaco e’ andato a shangai( cina ) a promuovere la liuteria, che e’ presidente della Fondazione Museo del violino……

    • Illuminatus

      E’ presidente del MdV solo per statuto, chi comanda sono altri.

  • Giamburrasca19

    Cosa intende per “questa giunta ha una visione e politica elitaria della società”??
    Ci dia degli esempi concreti.
    La sua mi sembra la solita lamentela su tutto e tutti dei cremonesi.
    Si violini no violini si ciclabili no ciclabili si cultura no cultura si manifestazioni in citta’ no manifestazioni in citta’….
    Ci dia la sua visione su come riscaldare la citta’ ,eliminare i rifiuti e il termovalorizzatore, eliminare le macchine e perche’ no convincere i cremonesi che aprire la ZTL e’ un toccasana per i nostri polmoni.saluti