3 Commenti

Giulia, una cremonese in
Kenya con la cooperante
sequestrata Silvia Romano

È una vicenda delicatissima, quella di Silvia Romano, la cooperante sequestrata lo scorso 20 novembre mentre si trovava nel villaggio di Chakama a circa 80 km da Malindi, in Kenya. È notizia di questi giorni che Silvia, originaria di Milano, sarebbe viva e non avrebbe superato il confine con la Somalia. Ebbene, abbiamo scoperto che proprio a Chakama, assieme a Silvia Romano, c’è stata anche una ragazza di Cremona, lei si chiama Giulia Frosi. Classe 1990, Giulia ha 28 anni e sul suo profilo Facebook ha voluto mostrare solidarietà a Silvia con una foto che le ritrae assieme, sorridenti, con l’hashtag #Chakamanelcuore. La cremonese Giulia Frosi, che ha studiato al Manin e si è poi specializzata in psicologia e psicoterapia, è già partita con Africa Milele per ben cinque volte. La Farnesina, che sta seguendo la vicenda, ha dato a parenti e amici di Silvia Romano la disposizione di non rilasciare dichiarazioni e Giulia, da noi interpellata, ha tenuto fede alla richiesta. “Siamo sicuri che Silvia è viva”, avrebbero assicurato gli investigatori kenioti. Tra le persone arrestate in questi mesi ci sono anche due uomini che hanno collaborato: secondo la loro versione la ragazza sarebbe stata ceduta a un’altra banda di criminali avvalorando così l’idea che Silvia si trovi ancora in Kenya.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Mah…………..

  • Diretur

    L intelligenza del commento “mah” .. nn va bene nemmeno aiutarli a casa loro.. qui se nn si fa qualcosa, nel giro di 20-30 esplode l’Africa. I primi a volerne lo sviluppo dovrebbero essere coloro che nn vogliono “l’invasione”