Commenta

Ex allievi orfanotrofio
'Chiappari', l'assemblea
annuale

Nella mattinata di domenica 14 aprile si è tenuta l’Assemblea Generale dell’Associazione Lazzaro Chiappari, che ha visto riuniti i soci ex Allievi dell’Orfanotrofio nella sala Consiliare concessa dalla Fondazione Città di Cremona. Oltre all’esame ed approvazione del Bilancio consuntivo 2018 e preventivo 2019, all’ordine del giorno vi era anche la modifica dello statuto da adeguare alle normative previste dal Codice del Terzo Settore, che con legge del 2017 prevedono aggiornamento degli organismi già Onlus.

Dopo la relazione del segretario Silvano Turci sulle attività dell’anno passato e la relazione del vicepresidente della ‘Chiappari’ Fiorenzo Bassi, sui positivi rapporti con la Fondazione città di Cremona, della quale è Consigliere, svolti con reciproca collaborazione e condivisione di intenti sociali, il presidente Arnaldo Scazzoli ha evidenziato la continuità operativa nei presupposti solidaristici, ancora portati a compimento a favore degli allievi delle “Comunità Educative” per  Minori, già Barbieri, in gestione alla Cooperativa Educatori ‘Sentiero’, sotto l’egida del Comune. Cui va unita l’azione da sempre sostenuta per il bisogno di ex allievi indigenti o in difficoltà.

Quindi si è passati al consuntivo di Bilancio del 2018, presentato dal tesoriere Mario Gregori, unitamente al preventivo 2019, cui è stata data unanime approvazione. Successivamente sono state proposte e approvate le modifiche dello statuto in ottemperanza alla normativa introdotta dal D.Lgs. 117/2017 – Codice del Terzo Settore, per la determinazione a che l’Associazione sia costituita “in forma di organizzazione di volontariato quale ente del terzo settore”, ovvero ETS-ODV.

© Riproduzione riservata
Commenti