Ultim'ora
11 Commenti

Vasca di p.za Cadorna come
uno stagno: manutenzione
assente, protesta di quartiere

Resterà spenta anche per Pasqua la fontana di piazza Cadorna, come pure quella del quartiere Zaist, una delle ultime nate nelle aree pubbliche cittadine. I residenti del quartiere Po speravano in una sorpresa, come spiega il presidente, Matteo Tomasoni: “La fontana da diverso tempo è spenta e con l’acqua stagnante, in uno stato di abbandono totale. Ho chiesto quando potremo rivederla zampillare, mi è stato risposto che serve una convenzione tra Comune e Padania Acque. Nel frattempo però non c’è neppure un minimo di manutenzione: il calcare ha intasato gli ugelli, parte del mosaico si sta staccando, l’acqua è putrida, con rifiuti vari che galleggiano e c’è pure una carcassa di piccione. Tutto questo si nota poco perchè la vasca è sopraelevata rispetto alla strada, ma basta avvicinarsi per vedere la situazione”.

La fontana è dotata di un sistema di ricircolo dell’acqua e nell’ultimo rifacimento era stato predisposto un gioco di luci che costituiva un piacevole biglietto da visita per chi proveniva in città da sud. Da troppo tempo ormai, è spenta. Non è la prima volta che dei cittadini sottolineano le carenze nella gestione degli specchi d’acqua: tempo fa, fu il consigliere Giorgio Everet (FI) a criticare pesantemente l’amministrazione per l’eliminazione del laghetto di via del Vecchio Passeggio,trasformato in prato. La  giustificazione di allora – il bacino era alimentato dall’acquedotto e non aveva ricircolo, non vale per il caso di porta Po.   g.b.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti