4 Commenti

Occupazione,
a Cremona il tasso
supera il 71%

A Cremona il 71,24% della popolazione tra i 15 e i 64 anni lavora regolarmente. Questo il dato che emerge da un’elaborazione del Sole 24Ore su dati Istat. Guardando al territorio provinciale, a Crema il tasso di occupazione è l 69,80%, mentre a Casalmaggiore al 66,5%. Il Comune del territorio che può vantare la maggior percentuale di occupati è Malagnino, con il 76,16%, seguito da San Daniele Po con il 72,61%.

Dove invece ci sono meno occupati è Tornata, con il 54,60%, seguita da Cumignano sul Naviglio (55,67%) e da Castelvisconti (55,56%). Dati determinati analizzando le dichiarazioni dei redditi del 2018, che fanno riferimento all’anno di imposta 2017, appena rilasciate dal ministero dell’Economia.

Quello di Cremona, peraltro, è un dato nettamente superiore alla media nazionale, considerando che il tasso di occupazione in Italia è pari al 61,51%. A livello di tendenza, si può vedere come le regioni del Nord hanno una maggiore occupazione di quelle del Sud.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Elio

    Bisognerebbe sapere quante ore si lavora,con che contratto e con quale paga oraria. Penso badti lavirare un ora al mese per risultare occupati,12 ore all anno e sei occupato regolare

    • Illuminatus

      In effetti. C’è un bell’articolo oggi sul NYT a firma di Joseph Stiglitz (Nobel per l’Economia) che parla proprio di questo. I livelli più bassi della disoccupazione USA da 60 anni a questa parte fanno parallelo alle più grandi diseguaglianze sociali mai viste.

      https://www.nytimes.com/2019/04/19/opinion/sunday/progressive-capitalism.html

    • Roberto

      Basta essere iscritto ad un ufficio di lavoro interinale e risulti socio di una cooperativa, poi fa nulla se lavori per 30euro al giorno e in un mese chissà quanti giorni lavori, un mio conoscente ha fatto 6 mesi con rinnovi da 7 e da 15 giorni

  • marcus

    Sondaggio privo di significato.I giovani tra i 15 e 25 anni per lo più studiano risultando non occupati. Non significa che a Cremona ci sono più occupati che da altre parti.
    Dipende dal livello di scolarizzazione