Commenta

'Musica ad arte', presentato
il programma della rassegna
con artisti da tutta Italia

Le principali sale da concerto cittadine si aprono ai giovani artisti in occasione della settimana nazionale della musica a scuola: dal 13 al 19 maggio approderà a Cremona la rassegna “Musica ad Arte”, che dal 2013 viene organizzata a livello provinciale ma quest’anno sarà per la prima volta di stampo nazionale. I numeri -da record- sono stati diffusi nei giorni scorsi: 41 compagini fra cori ed orchestre provenienti da tutta Italia, che corrispondono a circa 200 docenti e 2mila300 studenti delle scuole pubbliche di ogni ordine e grado e dell’alta formazione.
Ora è disponibile anche il programma definitivo della rassegna, che prevede un susseguirsi di esibizioni musicali ad ingresso libero ospitate sia all’aperto nella scenografica cornice di piazza del Comune sia fra teatro Ponchielli, Museo del Violino, Camera di Commercio, Museo Civico. L’inaugurazione sarà all’ombra del torrazzo lunedì 13 maggio alle 18:30: sul palco gruppi locali come l’orchestra ‘Mousike’ e altri in arrivo da lontano come il ‘Severi Quintet’ dalla Puglia. Oltre agli eventi diurni, ci saranno concerti serali alle ore 21: martedì sarà in scena ‘BeMyOrchestra’, compagine formata dai docenti delle massime istituzioni musicali del territorio; mercoledì la ‘Moruzzi Junior Band’ nel segno dei fiati; giovedì il coro del liceo musicale ‘Stradivari’ di Cremona; venerdì l’ensemble ‘Vida’ e sabato l’orchestra ‘Banchi Sinfonici’ di Adro (Brescia).
Da segnalare il convegno che si terrà sabato 18 maggio dalle 10:00 alle 13:00 presso l’aula magna dell’Istituto ‘Stradivari’, sul tema “Il ruolo del sapere artistico e musicale nella formazione scolastica”. Fra gli ospiti ci sarà l’onorevole Luigi Berlinguer, presidente del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti, che già nel 2017 aveva visitato Cremona ponendo le basi per l’edizione nazionale di “Musica ad arte”. Il programma completo della rassegna è consultabile sul sito web del Comune.

Federica Priori

© Riproduzione riservata
Commenti