Cronaca
Commenta

Giornata Internazionale dell’Infermiere, Nadia Poli: 'Una professione specialistica'

Per celebrare la Giornata Internazionale dell’Infermiere (12 maggio), quest’anno, la Fnopi (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) ha lanciato una campagna dal titolo “La sanità non funziona senza infermieri”. Un titolo emblematico, che mette in evidenza quanto poco sia conosciuta dall’opinione pubblica questa professione.

Come spiega Nadia Poli (direttore aziendale delle Professioni Sanitarie, Asst di Cremona), “la figura dell’infermiere risponde ai bisogni di salute del paziente a domicilio, in ospedale e nelle strutture protette. Oggi, all’interno dell’Asst di Cremona, molti infermieri svolgono attività estremamente specialistiche, che richiedono una preparazione specifica: coordinano il processo di donazione di organi e tessuti; lavorano presso centri antiviolenza; sono docenti universitari; sono istruttori Blsd per sanitari e cittadini, ovvero insegnano manovre salvavita; sono punto di riferimento per malati cronici (Case manager); utilizzano strumenti tecnologici all’avanguardia, come gli ecografi di ultima generazione (infermieri Sonographer); eseguono procedure complesse come l’accesso ai vasi venosi (gestione Picc) o la medicazione di lesioni cutanee importanti (Wound Care); gestiscono ambulatori infermieristici specifici (ad esempio per la somministrazione di farmaci per via endovenosa); accompagnano le persone portatrici di stomia e i loro famigliari per educarle ed addestrarle alla gestione e all’autocura (infermieri Enterostomisti)”.

“Queste sono solo alcune delle competenze avanzate che la nostra professione esercita quotidianamente” prosegue Poli. “A differenza di quanto si pensa, da tempo, l’infermiere è una figura altamente specializzata, in cui la sintesi fra capacità tecniche, relazionali e umana sensibilità costituiscono un valore insostituibile. I nostri infermieri rappresentano un patrimonio di competenze che va speso per e con gli assistiti e reso noto alla collettività”.

In sintonia con lo slogan di quest’anno, Asst di Cremona intende ripercorrere la storia delle campagne realizzate dal 2012 sino ad oggi, valorizzando – attraverso interviste, convegni, testimonianze – il lavoro di oltre mille infermieri che ogni giorno si prendono cura delle persone in Ospedale e sul Territorio.

© Riproduzione riservata
Commenti