Ultim'ora
Un commento

Volare che passione con
'Cielo senza barriere'. 'Migliaro
e Agropolis due eccellenze'

E’ tornata all’aeroporto del Migliaro di Cremona l’iniziativa ‘Cielo senza Barriere’, l’evento riservato alle persone con disabilità che vogliono provare l’ebbrezza del volo. Anche questa quinta edizione è stata organizzata dall’Aero club di Cremona, in collaborazione con l’associazione Agropolis Onlus e con i paracadutisti di SkyTeam Cremona. Dalle 10 alle 17 sono stati tantissimi coloro che sono saliti sugli ultraleggeri e sugli aeroplani dell’Aero club e che si sono lanciati in tandem con il paracadute con gli istruttori di Skyteam. La cerimonia ufficiale si è tenuta alle 14 alla presenza del sindaco Gianluca Galimberti e degli organizzatori dell’evento, tra cui Aleste Bartoletti, dirigente della Cooperativa Agropolis, il presidente Lodovico Ghelfi e il vice presidente dell’Aero club Paolo Capellini.

“Agropolis è straordinaria per quello che fa ogni giorno dell’anno”, ha detto il sindaco Galimberti, che ha ringraziato Bartoletti e Ghelfi. “Loro portano avanti attività bellissime e spettacolari con persone con maggiori fragilità, con persone che noi chiamiamo speciali”. “Sono cose che aprono il cuore ai cittadini”, ha continuato il sindaco, che ha esortato a continuare ad abbattere le barriere per rendere più bella la comunità cremonese. E poi un ringraziamento per l’aeroporto: “Un luogo magico”, ha detto Galimberti, “ed essenziale anche per la protezione sanitaria e civile della nostra città e un luogo di educazione al volo e in cui avvengono tanti momenti di formazione. Agropolis e il Migliaro sono due eccellenze della nostra città”.

“Siamo soddisfatti”, ha commentato a sua volta il vice presidente dell’Aero club Capellini. “Ormai ‘Cielo senza Barriere’ è un appuntamento fisso e ogni anno riusciamo a raccogliere tante emozioni”. “Il volo non è solo passione, addestramento e sacrificio”, aveva già detto qualche giorno fa il presidente dell’Aeroclub Angelo Castagna, “ma anche cuore e condivisione”.

Nel corso dell’inaugurazione, preceduta dall’esibizione della fanfara dei bersaglieri guidata dal maestro Marco Nolli, è stata consegnata all’Aero club una targa da parte del presidente dell’associazione Stelle al merito sportivo Antonio Pegoiani. Presenti anche i volontari della protezione civile, dell’associazione nazionale carabinieri di Cremona e dei vigili del fuoco. Nell’arco della giornata sono stati tanti i momenti di divertimento e adrenalina con piloti e paracadutisti. Ospite d’onore, Sabrina Papa, romana, la prima e per ora unica allieva pilota d’ultraleggero non vedente d’Italia, protagonista del docufilm “Chiudi gli occhi e vola”, di Julia Pietrangeli. Presente anche il pilota acrobatico Francesco Fullin con il suo biplano Pitts S2-B.

Sara Pizzorni

Fotoservizio curato da Francesco Sessa

Sabrina Papa

Sabrina Papa con gli organizzatori

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti