Un commento

Po, dopo la siccità
il fiume è cresciuto
di 1 metro in un giorno

Da un estremo all’altro in poche settimane, il fiume Po non conosce mezze misure e dopo un inverno in secca, ora il livello delle acque cresce fin troppo velocemente. L’allarme arriva da Coldiretti. Le intense precipitazioni, che non stanno dando tregua ormai da settimane, hanno fatto innalzare il fiume Po di oltre un metro in un solo giorno.

Nel dettaglio a Cremona il livello attuale del fiume è di quasi 5 metri sotto lo zero idrometrico, mentre dodici ore fa era di – 5.60. La tendenza è all’aumento. A Casalmaggiore il livello delle acque è di 1 metro e 70 sotto lo zero. Valori per ora molto lontani da quelli d’allarme.

Coldiretti sottolinea come la situazione del più grande fiume italiano e dei laghi è rappresentativa dello stato dei corsi d’acqua della Penisola dopo una primavera pazza segnata da un mese di maggio piovoso che si classifica fino ad ora tra i più freddi degli ultimi 30 anni secondo gli esperti.

L’anomalia climatica, che si è manifestata anche con temporali violenti e grandine, ha colpito l’Italia – sottolinea Coldiretti – in un momento particolarmente delicato per l’agricoltura con le semine, le verdure e gli ortaggi in campo e le piante che iniziano a fare i primi frutti.

Giovanni Rossi

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • marcus

    Per chi non se lo ricorda , nel passato il po a maggio ha sempre fatto la piena complice il disgelo della neve accompagnato da piogge. Siamo ancora molto al di sotto della normalità di livello. Può crescere anche di 2 o 3 metri in un giorno quando è basso(20/25 cm/h quando spinge). Quindi nulla di anormale . Da piccolo andavo a pescare con la barca e mi ricordo che il fiume inondava le golene a maggio e i pescatori di professione tiravano i tramagli nelle lanche che si formavano lungo le golene del Bosco EX parmigiano.