Cronaca
Commenta15

Calci e pugni ai vigilanti dopo il furto al supermercato: coppia in manette

Hanno aggredito un dipendente di un supermercato del centro cittadino, dopo aver sottratto merce per un valore complessivo di 120 euro: sono così finiti in manette una donna di 25 anni ed un uomo di 31, entrambi italiani. I fatti risalgono alla mattina di lunedì, quando i due si sono introdotti nell’esercizio commerciale, cercando di occultare diversi tipi di merce. Sono però stati colti sul fatto dagli alla vigilanza, che li ha bloccati. Per potersi dare alla fuga, i due hanno aggredito i dipendenti, prendendoli a calci e pugni. Nel frattempo però erano state avvisate le forze dell’ordine, e sul posto sono arrivati gli agenti della Squadra Volante, che hanno fermato i due, facendo scattare l’arresto con l’accusa di rapina impropria. I malviventi sono poi stati processati per direttissima.

© Riproduzione riservata
Commenti