Commenta

Basket, per Pizzighettone un
turno di squalifica del campo
e 2.400 euro di multa per rissa

Stangata sulla Mazzoleni Pizzighettone in vista della finale di Serie C Gold di basket contro la Gilbertina che prenderà il via sabato 2 giugno. Dopo la rissa scattata al termine della tiratissima Gara 3 contro Gallarate (leggi l’articolo sulla partita su CremonaSport), infatti, il Giudice Sportivo ha punito la società rivierasca con 150 euro di ammenda per “offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri” e la squalifica per 4 turni del campo di gioco (il PalaStadio di Soresina, ndr). La motivazione è “per aggressione, commessa da più persone, fuoti dal campo di gioco e per invasione del campo di gioco, commessa da individuo isolato a fine partita”. Nella sostanza, però, sarà solo una la giornata di squalifica da scontare, dato che le altre giornate sono state commutate in un’ammenda di 2.250 euro. Pena identica anche a Gallarate per quanto riguarda il campo di gioco. I varesini dovranno invece pagare anche 70 euro per le offese del pubblico agli arbitri e 180 euro per il lancio di “oggetti contundenti isolato e sporadico colpendo senza danno e per aver determinato o concorso a determinare una turbativa violenta dell’ordine pubblico”. Confermato anche dal Giudice Sportivo, dunque, come sia stato il lancio delle bottigliette dagli spalti a far degenerare un clima comunque già teso, sia in campo che sugli spalti. Gli atti, infine, sono stati trasmessi alla Procura Federale: ciò significa che potrebbero piovere sanzioni anche per i singoli giocatori, dato che alcuni di loro sono stati coinvolti nella rissa, anche se difficilmente potranno arrivare prima della fine di questa stagione. Per il derby con la Gilbertina, in ogni caso, impossibile giocare a Soresina, con la società che sta valutando opzioni alternative, tra cui il Campus di Codogno (Lodi).

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti