Commenta

Chiuso il corso di installatore
manutentore, Assoindustria
premia 21 tecnici

Cerimonia conclusiva questa mattina presso l’Associazione Industriali, per il corso di Installatore e Manutentore di Sistemi per l’Automazione Industriale (Meccatronico Industria 4.0), promosso da Associazione Industriali, Camera di Commercio e Provincia di Cremona unitamente alla Fondazione ITS Efficienza Energetica in qualità di ente attuatore.
Il percorso formativo, costituito da 500h complessive, suddivise in 300h di aula/laboratorio e 200h di stage presso alcune importanti imprese del territorio, ha visto la partecipazione di 21 corsisti di cui uno over 35 che ha deciso di riqualificarsi aggiornando le proprie competenze professionali. Il percorso formativo rappresenta una sperimentazione attuata per iniziare a formare profili altamente qualificati nel settore della meccatronica in modo da rispondere alle esigenze delle nostre imprese manifatturiere che con l’introduzione di tecnologie e di processi produttivi digitali richiedono figure specializzate, con competenze in ambito meccanico, elettrico, elettronico e informatico.
I partecipanti hanno potuto acquisire nuove competenze e sperimentarsi in aziende che sono sempre più innovative. Il gradimento del corso da parte dei partecipanti è stato alto, così come quello delle imprese che hanno ospitato gli stage, tanto che 12 partecipanti hanno ricevuto una concreta proposta di prosecuzione del rapporto di lavoro iniziato nell’azienda in cui si è sviluppato il percorso di stage mentre altri sono in attesa di un eventuale conferma con buone probabilità di inserimento nel breve/medio periodo, qualcuno invece ha deciso di proseguire gli studi.
I partecipanti hanno ricevuto l’attestato di competenze riconosciuto da Regione Lombardia – livello EQF4 relativo al profilo di: Installatore e Manutentore di Sistemi di Automazione Industriale, e una Borsa di Studio pari a € 250,00 concessa dall’Associazione Industriali per premiare l’impegno e la costanza profuse.
La necessità di rendere permanente la formazione tecnica superiore con percorsi alternativi al sistema universitario è stata anche condivisa dagli Enti pubblici all’interno del Tavolo per la competitività e inserita nell’Accordo quadro di sviluppo territoriale. Si tratta di un percorso da valorizzare, che può essere progettato con le imprese del territorio e che per questo offre ottimi sbocchi occupazionali.
In provincia il tasso di disoccupazione giovanile è assestato al 14,7%,quindi su valori più bassi che nel resto d’Italia (24,7 %) , ma in ogni caso non accettabili.
Inoltre, anche nel nostro territorio si assiste al paradosso di giovani che non riescono a trovare lavoro e di imprese manifatturiere, di tutti i settori produttivi, che non riescono a trovare le figure tecniche professionalizzate di cui necessitano.
Di seguito l’elenco delle aziende che hanno ospitato gli stage formativi: Ancorotti Cosmetics Srl – Crema.
Bettinelli F.lli SpA – Bagnolo Cremasco
C.O.I.M. SpA – Offanengo
Cosmac Srl – Bordolano
CSM Italia Srl – Crema
Foma SpA – Pralboino
Giei Srl – Cremona
MA/Ag Srl – Casalbuttano ed Uniti
MA/Ag Divisione Seminatrici Srl – Casalbuttano ed Uniti
Marsilli SpA – Castelleone
Oleificio Zucchi SpA – Cremona
Panificio Cremona Italia Srl – Grontardo
Storti SpA – Motta Baluffi
Vhit SpA – Offanengo
Wonder SpA – Cremona

© Riproduzione riservata
Commenti