Un commento

Futura, apericena con
frittata per finanziare il
risanamento del paddock

Un’apericena a base di frittata per sostenere le attività di Futura, la onlus che si occupa di riabilitazione dell’infanzia, soprattutto attraverso l’ippoterapia. Si terrà il prossimo 21 giugno, nella sede di via San Rocco 82, a partire dalle 19, con accompagnamento musicale. La quota di partecipazione, che andrà tutta a sostegno delle attività di Futura, è di 15 euro per gli adulti e 10 per i bambini. E’ gradita la prenotazione al tel. 3478847969 o direttamente in sede.

La festa – spiega la presidente Pia Rosani – è finalizzata in particolare a sostenere i costi per il risanamento del terreno del paddock su cui stazionano i cavalli, un terreno con scarso drenaggio su cui sono state fatte manutenzioni periodiche ma non risolutive. Il rischio è che, in mancanza di un risanamento drastico, con la rimozione completa della terra che con la pioggia diventa fanghiglia, gli animali ne risentano fisicamente e quindi non siano più adeguati per le attività di ippoterapia. Nata nel 1991 dall’esigenza di un gruppo di genitori di bambini disabili, Futura è progressivamente cresciuta negli anni: dagli esordi all’aperto, con pochi bambini, nel campo concesso gratuitamente dal Comune; attraverso poi la decisione di dotarsi di una struttura coperta per svolgere le attività anche d’inverno; fino ad arrivare ai 70 utenti attuali. Fondamentale è la generosità dei cremonesi e delle istituzioni, ma anche l’autofinanziamento, ad esempio attraverso la raccolta dei tappi in plastica di bottiglie d’acque e bibite, destinati ad un’azienda che li trasforma in tubi.

La Tmc (terapia per mezzo del cavallo) è efficace sia per la riabilitazione motoria (posizione in sella, allungamento muscolare, stimolazione dell’equilibrio), sia per gli aspetti emotivi legati alla cura del cavallo (autostima, sicurezza di sé, calore e fiducia che l’animale trasmette).

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Graziano Ansaldi

    E l’aperipranzo ??