Commenta

Prezzi, negli ultimi 2 anni
cresciuti trasporti e bollette
Calano le spese universitarie

Sono i servizi di trasporto la voce il cui prezzo è aumentato maggiormente per le famiglie cremonesi nell’ultimo biennio, tra il 2016 e il 2018. Lo afferma un’indagine del Sole 24Ore, che analizza le variazioni dei prezzi. E per il trasporto si parla del +11,1%. Ma sono numerosi i prezzi che salgono. Come ad esempio il comparto di energia elettrica, gas e altri combustibili, che ha registrato un +7,5%: una voce non indifferente sul bilancio familiare, soprattutto considerando che buona parte del costo di una singola bolletta è rappresentato da tasse.

In aumento anche servizi postali (+7,3%), i servizi finanziari (+6,6%), i pacchetti vacanza (+6,2%), che sebbene non siano beni primari incidono notevolmente sul costo medio della vita. Peggio ancora, l’incremento dei prezzi relativi alle scuole infanzia e all’istruzione primaria (+3,8%). A crescere sono anche bevande alcoliche, tabacchi e prodotti alimentari (+3,6%), nonché manutenzione della casa (+2,4%).

Fortunatamente ci sono anche costi che diminuiscono. Il calo più importante lo hanno invece registrato le spese legate all’istruzione universitaria: -41,4% e quelle dell’istruzione in generale (-14,4%). In calo anche i costi delle comunicazioni (-6,6%), l’acqua ad uso domestico (-4,7%), le calzature (-3,5%), i medicinali e altri prodotti farmaceutici (-3,1%).

© Riproduzione riservata
Commenti