Cronaca
Commenta40

Persona aggredita al comizio di Salvini, Lo Stato Sociale: 'Pratiche fasciste nelle fogne'

Anche lo Stato Sociale ha voluto tornare sulla vicenda che ha visto coinvolto un oppositore del Ministro dell’Interno Matteo Salvini che aveva esposto, durante il comizio di Salvini a supporto del candidato sindaco Carlo Malvezzi, la scritta “Ama il prossimo tuo”. Il ragazzo, dopo che gli era stato strappato il vessillo, sarebbe stato quindi stato strattonato, allontanato a forza dal comizio e poi preso in consegna dalla Polizia Locale. Tra le varie reazioni, non è quindi mancata nemmeno quella del gruppo musicale, vicino a Cremona anche per la partecipazione – meno di una settimana dopo – di Lodo Guenzi a Back To School. “Usiamo – questo il post di Instagram – l’immagine di un amico per esprimere solidarietà e sgomento verso quanto accaduto a Cremona. Episodi del genere sono inaccettabili sotto ogni punto di vista ed è spaventoso si ripetano con sempre maggiore frequenza. Sarebbe bello che, non solo la società civile, ma anche le istituzioni e i rappresentanti politici cominciassero a mettere paletti e a contrastare la deriva violenta e autoritaria del ministro Salvini. Le pratiche squadriste e fasciste devono restare lì dove le abbiamo cacciate: nelle fogne”.

© Riproduzione riservata
Commenti