13 Commenti

Lite a causa del pitbull,
proprietario denunciato
per oltraggio e resistenza

foto di repertorio

Una lite condominiale degenerata in via Rosario è costata una denuncia per resistenza ed oltraggio oltre che rifiuto a fornire le proprie generalità a un 45enne già noto alle forze dell’ordine, pregiudicato e disoccupato. Tutto è avvenuto alle 22,30 di domenica 16 giugno, quando il suo cane di razza pitbull, lasciato libero nel giardino del condominio, ha cominciato a rompere a morsi i sacchi di plastica dei rifiuti, che restavano poi disseminati nell’area perimetrale. Scattava la protesta degli altri residenti e nel mentre passava un pattuglia dei Carabinieri, di servizio in zona. Il proprietario del cane si rifiutava di ripulire l’area e per tutta risposta ai militari che gli chiedevano i documenti, si affrettava a tornare in casa, non prima di averli insultati. A questo punto è scattata la doppia denuncia.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Camillo Frangipane

    E si lascia un cane feroce a disposizione di un simile soggetto?

    • grossoago figliodi

      Mi permetta: feroce il cane o feroce il padrone?

      • Camillo Frangipane

        Non ho mai sentito di qualcuno sbranato da un barboncino o da un chinuaua.

        • grossoago figliodi

          Se per quello il pitbull in questione ha “sbranato” solo sacchetti di immondizia. Non ho mai sentito definire “feroce” un cane che attacca sacchi della spazzatura.

  • cabrini ernesto

    Non esistono cani feroci padroni incoscienti si.

    • Camillo Frangipane

      Dopo le definizioni, quali sono le soluzioni del problema?

  • Gianluca

    Esistono anche pittbul addestrati al salvataggio (addestrati appunto). il problema è che non si dovrebbe permettere l’acquisto a tutti di certe razze. Anzi, disincentivarlo. Ma l’importante per il negoziante o l’allevatore è solo l’incasso.

    • Cogrossi Diego

      è vero , bisognerebbe fare corsi , sapere le leggi del nostro comune , vedi la definizione di cani di indole aggressiva

  • Giamburrasca19

    Penso che il cane non dovesse essere lasciato libero nel giardino condominiale.
    Il Comune ha anche realizzato numerose aree protette per i cani.
    Poi cani cattivi non esistono, ma non bisogna dimenticare che hanno le stesse reazioni di ogni essere vivente quando hanno paura o vengono infastiditi…..imprevedibili.

    • Cogrossi Diego

      forse non si sa qual’è indole del pitbull ? per cosa sono stati creati ? perché bisogna dirlo che non c’erano in natura cani cosi.

      • Giamburrasca19

        Infatti se rilegge il mio commento sono per non lasciarli liberi….

  • Mirko

    Un soggetto da prendere come modello,pregiudicato,disoccupato, zozzone, incivile,e pure maleducato ed arrogante…..in pratica un emerito imbecil

  • YX

    ricordo che in Italia le leggi ci sono e basta farle applicare… In base a quanto previsto dall’articolo 590 del Codice Penale, il padrone risponde del reato di lesioni colpose per i danni fisici provocati, punito con la reclusione fino a tre mesi e con una multa di massimo 309€. quindi chi si ritiene danneggiato vada dalle autorità a fare denuncia. solo con la denuncia le autorità si possono muovere…