Commenta

MagicaMusica inaugura
i festival “Estate Musicale
del Garda” e “Acquedotte”

L’estate è alle porte, il caldo si fa soffocante, il desiderio di andare in vacanza è più vivo che mai. Ma tutto ciò non ferma l’entusiasmo dell’Orchestra MagicaMusica. Il gruppo musicale castelleonese, composto da ragazzi disabili e non, diretto dal Maestro Piero Lombardi è, infatti, pronto a raggiungere Salò (BS). Il concerto dei magici musicisti è previsto per sabato 22 giugno alle ore 21 in Piazza Vittoria. L’evento, ad ingresso libero, aprirà la 61esima edizione del festival violinistico internazionale “Estate Musicale del Garda”, nonché la quinta edizione di “Acquedotte”, il festival realizzato tra Cremona e Salò, che vuole promuovere “la cultura che scorre dal lago al fiume”. L’esibizione dell’Orchestra sarà preceduta da quella de “Le Risonanze”, orchestra sinfonica inclusiva diretta da Alessandra Moreni.

Sul lago, quindi, la cultura si fa in musica. Una musica diversa, alternativa, ricca di fatica, soddisfazione ed emozione. «Apprezziamo di cuore la scelta degli organizzatori di aprire un festival così importante con il nostro concerto, siamo davvero onorati di esserci» ammette il maestro Piero Lombardi. «Facciamo musica tutte le settimane da anni, nella convinzione che si possa generare una nuova consapevolezza solo mostrando talenti diversi, portando sul palco abilità differenti e voglia di farcela, oltre gli ostacoli. Facciamo musica nella convinzione di fare del bene, non solo ai ragazzi che suonando si divertono, ma anche alle nostre menti».
Fanno musica. Con le note trasmettono la loro diversità, dando vita ad un suono armonico, ma ricco di sfaccettature differenti. «La musica è per tutti. Ciascuno può fornire alla melodia il proprio contributo e sentirsi parte di un gruppo». Perché, oltre alla tecnica, la musica è, prima di tutto, aggregazione. «Siamo un gruppo eterogeneo, ma unito, che ha saputo trasformare la differenza in opportunità». L’opportunità di crescere, di sorridere insieme. L’opportunità di fare a pezzi le etichette per dare vita ad una visione innovativa, capace di valorizzare tutti. Una visione che, però, sarà davvero magica solo se condivisa.
Il successo, dunque, non ha cambiato gli intenti dell’associazione, che, dopo il secondo posto riscosso a “Tu Si Que Vales” lo scorso anno e l’esibizione al Quirinale dinnanzi al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, ha dato vita ad un tour italiano davvero impegnativo, ma con il solo scopo di raccontare all’Italia la meraviglia di essere diversi. Ora non resta che attendere sabato per emozionarsi, condividere e riflettere.

© Riproduzione riservata
Commenti