5 Commenti

Sette milioni di euro con
un Gratta e vinci da venti
Vincita record a Cremona

Il titolare Roberto Carini e la dipendente Michela Balduzzi

Vincita record alla tabaccheria di Roberto Carini di corso Vittorio Emanuele. Un cliente ha vinto sette milioni di euro acquistando un Gratta e vinci da venti euro. Nemmeno il titolare ha idea di chi possa essere il fortunatissimo vincitore. “Spero che si faccia vivo”, ha detto Carini, “almeno per un grazie, perchè gli abbiamo portato proprio fortuna. Poi sta al suo buon cuore….Una vincita di questa entità non si è mai registrata”. La vincita dovrebbe risalire alla settimana scorsa. “Se l’ha grattato qui in tabaccheria”, ha detto il titolare, “ha avuto un bel sangue freddo perchè non ci siamo accorti di nulla. E’ molto più probabile che l’abbia grattato a casa”. Ieri Carini ha ricevuto la chiamata da parte del referente di zona di Lottomatica che gli ha comunicato la notizia. Una volta che il vincitore si presenta in banca, la stessa banca segnala la vincita a Lottomatica, la quale a sua volta avverte, tramite il codice sul biglietto vincente, la tabaccheria presso la quale è stato venduto. Il biglietto vincente si chiama ‘500 milioni’ e costa 20 euro. La vincita massima di questo biglietto è proprio di sette milioni di euro. “Non è nemmeno uno dei più venduti”, ha ricordato Roberto Carini, “tanto che non lo faranno più”. Ultimamente alla tabaccheria di corso Vittorio Emanuele n.92 ci sono stati fortunati anche al Lotto. “Abbiamo avuto delle belle vincite”, ha detto Carini, “anche grazie al nostro cliente tassista  che gioca e dà i numeri. L’ultima vincita di una certà entità è stata di 41.000 euro”.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Telafó Giovanni

    Bello spot contro la ludopatia…

  • Giamburrasca19

    Chissà quanti ne ha spesi prima……penso.sia stato ampiamente ripagato .

    • Matteo

      Infatti non ho capito bene perché il titolare vuole un grazie: rendiamoci conto che questo vende dei gratta e vinci pertanto vive approfittando delledella ludopatia persone. Trovo che sia uno schifo che venga pubblicato un articolo del genere che illude la gente che si possa vincere delle somme consistenti con i gratta e vinci e li spinga a spendere stipendi interi mandando in rovina ma proprio famiglia.

      • Giamburrasca19

        La ludopatia e’ una malattia riconosciuta, lo stato ti tenta con macchinette mangiasoldi, gratta e vinci , lotterie varie e poi ti cura con le nostre tasse…..un controsenso

        • Matteo

          Sarebbe interessante sapere perché la redazione ha censurato il mio messaggio qui sopra:: che mi spieghi lo cosa ho detto che non va bene. Perché sono due o dire che il negoziante deve vergognarsi di chiedere un grazie agente che si mangia lo stipendio comprando i gratta e Vinci?