Commenta

Sport Management, ricorso
contro revoca: 'Da Comune no
contestazione fino a gennaio'

Sport Management, ultimo gestore delle piscine comunali, ricorre al Tar di Brescia contro il comune di Cremona per l’annullamento della determina dirigenziale che comunicava la risoluzione per grave inadempimento contrattuale della convenzione tra la società e il Comune, ma anche contro il bando pubblicato sul sito dell’ente il 3 giugno di quest’anno, per la manifestazione di interesse che ha come fine il nuovo affidamento dell’impianto natatorio per il periodo che va dal primo agosto di quest’anno al 31 luglio del 2020.

Nel ricorso, dopo una premessa in cui viene spiegata la storia professionale della società veronese, che attualmente gestisce 40 impianti in tutta Italia oltre ad essere impegnata in 4 discipline sportive viene messo in evidenza che sono 16 le contestazioni che il Comune ha fatto in un solo mese e mezzo dal 30 gennaio di quest’anno a l 19 marzo, mentre per tutto il primo anno di gestione non c’è stata alcuna contestazione,

Nel ricorso si parla degli aspetti “più vistosi di un accanimento riservato” e vengono smontati punto per punto, come d’altronde già scritto in risposta al Comune, tutti i punti contestati dall’ente. Al momento non si chiedono risarcimenti al Comune di Cremona in merito alla decisione di revoca, ma potrebbe aprirsi un capitolo successivo. s.galli

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti