Un commento

Fiume Po, la secca si impone:
livello a -7,11 metri sotto
lo zero idrometrico

Fotoservizio Francesco Sessa

Nonostante la primavera si sia rivelata piuttosto piovosa, così come l’inizio dell’estate, anche quest’anno il fiume Po torna in emergenza a causa dei livelli bassissimi: l’idrometro di Cremona segna infatti -7,11 metri sotto lo zero idrometrico. Così emergono lingue di sabbia sempre più lunghe: gli spiaggioni si riappropriano del paesaggio, diventandone la parte predominante, mentre l’acqua si ritira sempre più nel suo alveo.

Il rischio, come sempre, è quello dell’emergenza siccità, in un periodo in cui i campi necessitano di irrigazioni e i canali di bonifica devono restare pieni. Senza contare che la secca sta provocando, come spesso capita, l’accumulo di rami e detriti contro i piloni del ponte in ferro.

Insomma, il livello del fiume continua inesorabilmente a scendere, spostandosi verso il record negativo, che risale al 2006, quando l’acqua scese addirittura a -7,80 sotto lo zero idrometrico. Tuttavia, sebbene la situazione sia difficile, le previsioni meteo delle prossime ore prevedono importanti rovesci in Lombardia, che potrebbero riequilibrare le cose.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • marcus

    I laghi como e maggiore sono pieni …. tengono le acque quindi niente di preoccupante