Un commento

5 proposte a vantaggio
della sicurezza pedonale
e veicolare di via Lugo

Lettera scritta da Matteo Tomasoni, presidente Quartiere Po (10)

Egregio Direttore, vorrei portare un piccolo contributo a vantaggio della sicurezza pedonale e veicolare lungo via Lugo. Questi i passi che suggerisco:
1) Installare un impianto semaforico sul viale Po all’altezza di via Lugo. Funziona in sincronismo (onda verde) con quelli di via Oglio, Adda e Serio. In questo modo, permette a pedoni e ciclisti di attraversare in totale sicurezza sia il viale che la pista ciclopedonale a lato del viale stesso.
2) Installare un dosso in manufatto, in entrata a via Lugo, che comprenda la ciclopedonale nella sua (6/7 mt) larghezza. Un deterrente sulla velocità per chi arriva dal viale Po e per i ciclisti stessi e inoltre i pedoni saranno meglio visti ed in sicurezza.
3) Succede spesso, di incrociare i ciclisti che percorrono la via Lugo in senso contrario a quello di marcia, con il rischio di incidenti: se fattibile, propongo di utilizzare l’area verde, a metà via Lugo (cabina sollevamento acque del Morbasco) come area parcheggio (20/25 posti) auto per i residenti. In questo modo si possono togliere le auto parcheggiate nella via. Si potrà così creare un percorso per ciclisti in senso contrario a quello di marcia ed in tutta sicurezza.
4) Come deterrente alla velocità propongo l’installazione di due dossi lungo la via Lugo.
5) Al termine di via Lugo, in uscita su via Trebbia verso la tangenziale ci si trova ad eseguire manovra parte in contromano per immettersi nella carreggiata. Per ovviare l’inconveniente consiglio la realizzazione di una rotatoria, sulla via Trebbia. Grato dell’attenzione.

Matteo Tomasoni

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Marigio

    E magari un pannello a metà via che segnala la velocità come deterrente, naturalmente alimentato con pannello fotovoltaico…